Segnali Operativi: doppio minimo e segnali di entrata

https://www.tradingfurbo.net/trading-on-line/segnali-operativi-doppio-minimo-e-segnali-di-entrata/

Siamo di nuovo qua a testimonianza che il Trading On Line è un attività che seguo e per la quale nutro come sempre un vivo interesse.

Oggi facciamo un esercizio di analisi tecnica sul titolo Cherokee che in questo preciso momento sta disegnando una figura tecnica molto ambita da tutti i trader: il doppio minimo.

In realtà il titolo ha già disegnato il secondo minimo e si appresta ad iniziare la sua corsa rialzista.

Vediamo la figura:

Doppio minimo e segnali di entrata

La figura rappresenta il grafico a sei mesi del titolo cherokee: ho evidenziato con due cerchi gialli fosforescenti i punti di minimo.

Il segnale operativo di doppio minimo rappresenta il più delle volte un segnale di inizio di un trend rialzista,  questo segnale operativo è abbastanza affidabile ma può essere confermato o smentito da altre osservazioni.

Se analizziamo le medie mobili a 20 e a 50 giorni abbiamo una conferma del precedente segnale operativo: infatti entrambi le curve (media mobile a 20 e media mobile a 50 gg) stanno invertendo la loro pendenza passando da una fase discendente ad una fase ascendente.

Inoltre il grafico del valore del titolo ha già bucato al rialzo entrambi le medie mobili: sembra insomma che ci siano tutti i presupposti per entrare nel business secondo le indicazioni che abbiamo visto in Trading On Line Success Kit.

Faccio osservare che la società (secondo i dati forniti da Yahoo Finance) presenta un rapporto P/E molto basso e precisamente di poco più di 12 punti. Quello che ne deduco è che il prezzo unitario delle azioni rispetto all’utile che la società distribuisce è molto basso il che da un segnale di un prezzo equo per la società e può far pensare ad un valore equo per le azioni il cui prezzo non è superpompato dalla popolarità del titolo.

Analizziamo il grafico a più di 5 anni del titolo Cherokee per cercare di capire di che pasta è fatta questa società, infatti il valore di una società si intuisce dalla storia valutando la capacità che ha avuto la società di produrre ricchezza negli anni passati.

Doppio minimo segnali operativi

Il titolo passa da un valore intorno all’unità di dollaro nel 1995 agli attuali 17 dollari dimostrando un incremento di 17 volte del suo valore e cioè un incremento del 1700 per cento in 15 anni: non si può dire che questa società non ha dimostrato di saper produrre ricchezza. :tongue1_tb:

Se vogliamo essere più precisi, escludendo gli effetti dell’attuale crisi che è cominciata nei primi anni del 2008 (non parlo degli effetti visibili agli occhi di tutti) il titolo ha toccato un massimo di valore di 48 dollari, quindi direi che la quotazione odierna rappresenta un minimo storico e quindi un supporto storico molto importante.

In verità la società opera in un settore non particolarmente innovativo, quello dell’abbigliamento, dove sinceramente c’è da innovare poco e la concorrenza è molto agguerrita, ma la società ha dimostrato negli anni di sapersi muovere bene e di sapersi conquistare un suo posto in un mercato che poteva essere considerato ostico, consolidato e non facile da penetrare.

Queste considerazioni mi fanno pensare che Cherokee è una società che è stata gestita molto bene e anche se il settore non è innovativo e non lascia spazio a scalate sensazionali, possiamo considerare Cherokee come una società solida e questo è un momento buono per comprare le sue azioni e tenerle per diversi anni.

Consiglio di fissare uno stop loss sui 15 dollari e di puntare su una strategia di lungo periodo (anni) spostando lo stop loss solo di tanto in tanto (ogni 3 mesi per esempio). :huh_tb:

Quindi la strategia che ti propongo richiede un impegno operativo (controllo della posizione ed aggiustamento dello stop loss) limitatissimo ed è adatta per chi non ha tempo da dedicare alla continua monitorazione della posizione. :drunk_tb:

La mia analisi mi sembra abbastanza affidabile e vedremo nei prossimi mesi e anni se avrò ragione. :king_tb:

Chiaramente sono aperto alle tue osservazioni e considerazioni che possono essere un pretesto per confrontarsi e migliorare la nostra esperienza nella valutazione di questi scenari operativi.

Queste considerazioni andrebbero confermate con una analisi dei volumi che potrebbero rafforzare le considerazioni che abbiamo fatto o minare la loro credibilità.

Spero che hai apprezzato.

p.s.: se non hai ancora scaricato i miei regali fallo subito da qui.

p.s.II: se vuoi conoscere i segreti per guadagnare investendo in borsa clicca qui.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.