Cellule Staminali: Investire in Borsa

https://www.tradingfurbo.net/trading-on-line-in-azioni/cellule-staminali-investire-borsa/

cytori

Cellule Staminali: una promettente prospettiva in campo salute ed un’allettante opportunità di investimento in borsa.

In questo articolo cercheremo di chiarire quali sono le aspettative in questo settore della ricerca e cercheremo di proporre possibili strategie di investimento in borsa.

Le cellule staminali sono cellule totipotenti, questo vuol dire che hanno in se la capacità di differenziarsi in qualsiasi tipo di tessuto o organo.

Come è possibile questo?

Devi sapere che una cellula epatica (cioè del fegato) ha in se anche i geni di una cellula dell’occhio, solo che non ha le sembianze di una cellula di occhio soltanto perchè i geni che esprimono le caratteristiche della cellula oculare non sono espressi in una cellula epatica.

Quindi in una cellula epatica c’è l’intero corredo genetico umano (quindi ci sono i geni che sono presenti in tutti i tipi di cellule dell’organismo umano) ma sono espressi, cioè attivati, soltanto i geni che danno la caratteristica forma e funzione di un epatocita (cellula del fegato).

In una cellula della milza invece sono silenti i geni che esprimono le caratteristiche di una cellula epatica, cioè ci sono ma sono bloccati. Saranno attivi in questa cellula solo i geni che esprimono le caratteristiche tipiche di una cellula della milza.

E così via per tutti gli organi.

Devi sapere che all’inizio, quando viene creato un organismo sotto forma di una cellula, questa si dividerà in tante cellule tutte uguali, che in sè hanno le potenzialità per formare qualsiasi tipo di tessuto o organo (cellule totipotenti) a un certo punto inizia il processo di differenziamento, per cui da questo punto in poi si deciderà il destino di ogni cellula. :innocent1_tb:

Il processo di differenziamento è quel processo che determina l’ìdentità definitiva di una cellula e decide una volta per tutte quale sarà il suo destino e che tessuto andrà a formare.

Questo è possibile perchè la cellula totipotente subirà una serie di inattivazioni geniche, per cui certi geni verranno bloccati e certi altri resteranno attivi e si esprimeranno.

Il cordone ombelicale è una fonte di cellule staminali. :happy_tb:

L”idea è questa: perchè invece di buttare via il cordone ombelicale non lo conserviamo e facciamo una banca di cordoni ombelicali? :clap_tb:

A che scopo? :ponder_tb:

Io mamma metto in banca il cordone ombelicale di mio figlio perchè so che (almeno in linea teorica), le cellule del cordone ombelicale che ho conservato, saranno in grado di dare origine a qualsiasi tessuto; quindi se un bel giorno mio figlio dovesse avere bisogno di un cuore nuovo io lo potrei avere, rigenerandolo con le cellule staminali che ho conservato. :rolleyes_tb:

Il discorso è molto “terra terra” ma serve a farti capire qual’è l’idea che sta dietro al business delle cellule staminali e quali sono le prospettive a livello medico.

Le aspettative sono tante e grandi, ma ad oggi il business delle cellule staminali è di fatto molto rischioso e privo di certezze. :wallbash_tb:

Anche dal punto di vista della regolamentazione è ancora tutto molto indefinito e in Italia ci sono pressioni massicce da parte della chiesa che di fatto bloccano moltissimo la ricerca in questo campo per questioni etiche-religiose. :furious_tb:

Non è detto che tutti gli investimenti che verranno fatti per finanziare la ricerca, saranno ripagati con un ritorno sull’investimento che giustifichi l’impegno dal punto di vista economico.

Le strategie mediche in ambito cellule staminali sono due:

la strategia autologa;

la strategia eterologa;

La strategia autologa prevede la conservazione del proprio cordone ombelicale con lo scopo di avere una banca di cellule staminali totipotenti che in futuro potranno sopperire a delle problematiche funzionali di diversi tessuti del individuo a cui appartengono.

La strategia eterologa che prevede la conservazione di cellule staminali, conservando il cordone ombelicale di ogni nato per costituire una “banca di cellule staminali” che potrà essere di aiuto a tantissime persone previo test di compatibilità con l’ospite che riceverebbe la terapia con queste cellule.

Cioè è come decidere di donare il sangue ma in questo caso decido di donare cellule staminali. :laugh_tb:

La prospettiva è veramente allettante e per ora fantascientifica: se per un trauma perdo un dente, potrò (in linea teorica) con una terapia con cellule staminali, rigenerare completamente il dente che ho danneggiato e ricostruirlo fino ad avere un dente sano.

Questo discorso è in teoria estendibile a qualsiasi tipo di organo o di tessuto. :ponder_tb:

A questo punto, dopo aver appreso l’interessante prospettiva che riguarda le cellule staminali (pensa che ho appreso che in Italia ci sono ben 23 aziende impegnate in questo tipo di business) ho avviato una ricerca per cercare di conoscere le aziende implicate in questo settore. :wink_ee:

La mia ricerca ha dato questo tipo di risultati:

– ci sono poche società per azioni in ambito internazionale;

– ho trovato solo due S.p.A. quotate nel libero mercato tedesco;

– ho trovato una società americana di cui ho acquistato immediatamente le azioni e di cui ti ho riportato un video che ragiona sulle possibili strategie di investimento;

Ti riporto un articolo dell’Aduc che serve per approfondire l’argomento “cellule staminali”.

Le aziende che ho scovato sono queste:

Cytori: di cui il video che ti allego e che trovi su Google riporta alcune considerazioni di Analisi Tecnica;

t2cure: che è una azienda tedesca ma non sono riuscito a trovare il grafico di Yahoo Finance e quindi penso non sia disponibile sul libero mercato;

la Vita34: che è un’altra azienda tedesca  quotata in borsa;

il Cell Center con sede a colonia;

– la Cryo Cell International che non è quotata in borsa;

– la Paragon Bioservice che è un azienda farmaceutica impegnata in vari campi tra cui quello della conservazione delle cellule staminali, ma neanche questa è quotata in borsa;

Ho caricato un video su You Tube che è stato diviso in tre parti, questo video riprende gli aspetti teorici introduttivi che ho riportato per iscritto su questo articolo:

parte 1;

parte 2;

parte 3;

Voglio invitarti a cercare altre notizie sull’argomento ed aggiungerle a questo articolo utilizzando il pulsante dei commenti, diventerà sicuramente l’articolo di riferimento sull’argomento “cellule staminali” sia in Italia che nel Mondo! :thumbup_tb:

p.s.: sentiti libero di far conoscere i contenuti di questo articolo a tutti i tuoi amici che credi siano interessati a questo argomento e a tutti gli altri argomenti trattati sul Blog di Tradingfurbo.net;


3 opinioni riguardo a “Cellule Staminali: Investire in Borsa

  1. io ho investito su diversi titoli farmaceutici.

    Dico a tutti : ATTENZIONE!!

    se fate un’investimento per il futuro, ok.

    ma non investite nel breve, in quanto se l’azienda e’ in attesa per far passare un nuovo farmaco e bocciano uno dei passaggi sono dolori!!

    al momento sono su cyclacel , sunesis e king pharmaceutical.

    ovviamente soffre tutto il mercato e quindi il valore al momento non fa testo.

  2. Ottimo consiglio … io sul settore farmaceutico ho utilizzato un metodo del tutto personale che da dei risultati eccezionali in certi casi ma bisogna stare molto attenti!
    Il tuo metodo è ottimo ma bisogna analizzare bene i bilanci! Grazie per il consiglio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.