Neuro-marketing: come comunicare all’Old Brain per triplicare le vendite

https://www.tradingfurbo.net/strategie-di-vendita/strategie-di-vendita-neuromarketing/

Ciao, oggi posto il primo di una lunga serie di articoli che trattano di marketing.

Sappi infatti che il marketing oltre al trading on line è una delle mie passioni.

Oggi ti voglio segnalare un libro interessantissimo che consiglio vivamente di leggere e rileggere a chi si interessa o ha a che fare in qualche modo con la vendita.

Il titolo di questo libro è: “Neuro-Marketing: il nervo della vendita“.

Ma iniziamo col capire cosa si intende per NeuroMarketing: Il Neuromarketing è un approccio alla vendita e al marketing fresco e di impatto e il libro che ti sto per proporre (da me letto e riletto) dovrebbe essere una lettura obbligatoria (un must insomma) per tutte le persone che in qualche modo hanno a che fare con la vendita.

Questo libro tratta di tecniche che si rivolgono all’old Brain, il cervello ancestrale, rettiliano che decide in maniera impulsiva.

Tenendo presenti le nozioni e i consigli che troverai nel libro, cambierà il modo in cui comunicherai e i risultati a cui arriverai saranno ben oltre la tua solita media.

Vengono svelate le ultimissime ricerche sul funzionamento del cervello umano e delle rivoluzionarie pratiche di marketing che sfruttano delle tecniche estremamente efficaci per costruire ed inviare potenti, unici e memorabili messaggi che hanno notevole e durevole impatto su qualunque audience.

Imparerai tante cose tra cui:

  • Quello che le ultime ricerche sul cervello dicono sul vero centro decisionale (l’Old Brain);
  • Come formulare e presentare il tuo messaggio per parlare direttamente alla parte che decide (Old Brain);
  • Gli stimoli che inevitabilmente innescano una risposta da parte dell’Old Brain;
  • La struttura del messaggio per una potente ed efficace comunicazione;
  • Gli ingredienti che renderanno la tua comunicazione diversa dalle altre ed estremamente efficace;
  • I diversi stili di apprendimento ed elaborazione, i 3 tipi di software e come stimolarli per indurre un’azione;
  • Come generare un forte impatto ed agganciare immediatamente l’attenzione dell’interlocutore ogni volta che si comunica con lui;

Ma che cos’è l’Old Brain e perchè è importante conoscerlo se vuoi vendere in maniera più efficace?

Le ultime ricerche delle neuroscienze rivelano che il cervello umano è fatto di tre parti che agiscono come organi separati con diversa struttura cellulare e diversa funzione:

  • il New Brain è la parte razionale che pensa e rielabora i dati;
  • il Middle Brain elabora le sensazioni e le emozioni;
  • l’Old Brain controlla il processo decisionale confrontando i dati provenienti dagli altri due cervelli e determina un risultato e quindi una azione;

Le tecniche di vendita tradizionali insegnano a comunicare al New Brain seguendo il ragionamento del cliente e adattandosi a questo in un processo che a volte è lungo e snervante e non porta a grandi risultati.

Invece bisogna anche conoscere come agisce l’Old Brain che è il vero decision maker (cioè la parte del cervello che prende le decisioni) e bisogna comprendere le caratteristiche del linguaggio che questo utilizza.

Le tre parti del cervello intervengono in diversa misura nel determinare il processo decisionale.

Quando acquisto un pacchetto di gomme da masticare essendo il prezzo molto basso e il prodotto un prodotto ben definito, le parti razionale ed emozionale non intervengono nel processo decisionale, lasciando campo libero all’Old Brain: sceglierò il pacchetto che più mi ispira in quel momento in base al colore della confezione per esempio o ad un immagine che mi evoca.

Diverso è l’acquisto per un bene più impegnativo che comporta un esborso economico maggiore, che è destinato a condizionare la nostra quotidianità nel breve e nel lungo periodo: in questo processo decisionale intervengono le tre parti del cervello:

  • Middle Brain: voglio sentire con le mani la fattezza della tappezzeria e le sensazioni che mi da il toccarla, voglio ascoltare il suono del motore, ecc…
  • Il New Brain: che mi induce a fare calcoli di convenienza finanziaria confrontando i dati di diversi modelli di auto;
  • L’Old Brain che riceve tutti questi dati e li coordina elaborando una decisione e una azione.

E’ possibile far interagire in maniera ottimale e veloce queste tra parti del cervello in modo da guidare l’interlocutore in un processo di acquisto più rapido: questo per noi significa concludere un numero di vendite almeno doppio rispetto alla media.

I principi descritti in questo libro rivoluzioneranno per sempre il modo in cui Tu comunicherai e venderai, consentendoti da subito di influenzare con successo qualunque audience in qualunque momento.

Condividi pure la tua esperienza e partecipa ai commenti di questo articolo scrivendo nella bacheca che vedi qui sotto.

Michele Russo

p.s.: sentiti libero di condividere questo articolo con quegli amici che sono interessati alla vendita o al marketing strategico.

p.s.2: ecco il link per acquistare il libro che ti suggerisco!


3 opinioni riguardo a “Neuro-marketing: come comunicare all’Old Brain per triplicare le vendite

  1. Michele ritengo che ci sia un collegamento con l’argomento qui trattato e i tuoi precedenti. Sintetizzo quanto letto su “Corriereconomia” . Sembra che nel caso di acquisto di un prodotto finanziario per un investimento, le differenze individuali nel prendere decisioni comportanti rischio ed incertezza, dipendono dal nostro patrimonio genetico. Insomma per investire bene ci vuole il gene giusto. Tanto che una società finanziaria http://www.marketpsych.com) offre lo screening genetico per profilare la propensione al rischio . Con 995 $ mandano a casa un kit genetico completo di test (raccoglitore salivare). Che ne pensi? In fondo il cervello con cui veniamo al mondo (hardware) è funzione del ns DNA, a parte le informazioni acquisite nelle crescita (software).

  2. Sicuramente la Genetica è importante Pippo ma e' molto importante (forse molto di più) l'interazione con l'ambiente (Epigenetica) … la tua riflessione e' molto interessante e crea un ponte tra scienza e Trading.

  3. I didn't expect that Abhishek kaoopr eey cinemani intha baga teesthadani..Though I read novel,but still naku intensifying ga anipinchindi after watching the movie because of wonderful cast and also superb screenplay..Heights of awesomeness…Tnq Sujatha garu for u r review on this movie…:) :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.