Scrivere titoli per la pubblicità

https://www.tradingfurbo.net/ricchezza-vera/titoli-pubblicita/

Le caratteristiche di una buona Headline

Questo articolo segue ad un precedente articolo che ho scritto per approfondire la tematica del persuadere e sedurre attraverso la scrittura.

In questo articolo voglio riassumere le caratteristiche di un buon titolo di inizio (headline), le caratteristiche sono le seguenti:

Chiarezza: la tua headline deve descrivere chiaramente e in poche taglienti righe di cosa tratta la storia di cui stai scrivendo, se ti mantieni sul vago e non dici chiaramente di che cosa vuoi parlare, il lettore non sarà attratto dalla tua headline il che vuol dire che non ti leggerà. Il lettore non ha tempo da perdere e si aspetta che al primo passaggio tu riesca a comunicare a lui quello di cui vuoi parlare, egli infatti ha l’esigenza di decidere in pochi secondi se quello di cui tu gli stai parlando è interessante. Il concetto principale della storia deve semplicemente avere una irresistibile energia e voglia di saltare fuori dal foglio e prendere per la camicia il tuo lettore e dirgli: “Ehi, ascolta un po’ quello che ho da dirti!”.

Sintesi: Questo è essenziale perché la maggior parte delle persone non vogliono leggere headlines lunghe, la tendenza è che le persone scannerizzano rapidamente quello che hanno sotto gli occhi per la presenza di “parole chiave” che “matchano” gli argomenti di loro interesse, quando una headline cattura la loro attenzione, sono disposti a continuare a leggere o a pensarci su durante la giornata. Se una headline è troppo lunga la maggior parte delle persone la troverà subito noiosa solo per il fatto di apparire così lunga e non la leggerà. Per scrivere titoli efficaci puoi seguire i seguenti suggerimenti:

o Riassumi tutto il materiale che hai a disposizione in una sola frase: questa frase può essere lunga quanto ti pare;

o Analizza attentamente ogni parola della frase che hai scritto;

o Sottolinea tutte le frasi che sono essenziali (e senza le quali il tuo titolo non avrebbe senso per te) per far arrivare il messaggio;

o Cerchia tutte le parole che invece non sono essenziali per far arrivare il messaggio;

o Riscrivi la frase senza le frasi cerchiate;

o Esamina le parole restanti per capire se possono essere sostituite con altri che rendono più efficace il messaggio che vuoi trasmettere;

o Rileggi questa headline che scaturisce a “mente fredda” cioè dopo esserti dedicato a qualcosa di rilassante, ma non far passare troppo tempo, lo devi fare entro al massimo la mattina dopo;

Provocante: titoli intelligentemente provocanti o sfiziosi attraggono l’attenzione. Ma stacci attento! Devi scrivere headlines simpatiche e sfiziose ma devi evitare che queste vadano troppo fuori tema rispetto al messaggio che vuoi trasmettere e rispetto all’obiettivo che vuoi raggiungere, altrimenti questo distrarrebbe il tuo lettore e lo porterebbe ancora più distante dal tuo obiettivo. Non sacrificare mai la chiarezza per favorire la simpatia e la sfiziosità della tua headline: non funzionerebbe! Può capitare una giornata in cui non riesci proprio a scrivere qualcosa di divertente: in questo caso ti consiglio di fare altro e se proprio non riesci punta ad una headline scritta con chiarezza e sintesi (le headline non dovrebbero essere in genere più lunghe di due o tre righe).

Le headline sono studiate per attrarre l’attenzione quindi è concessa la “licenza poetica” se così vogliamo chiamarla! Scordati per un attimo la rigidità delle regole di grammatica, poiché molto spesso “restare fuori dai canoni” attrae più efficacemente l’attenzione. Quello che ti consiglio di fare anzi è mettere volontariamente delle imperfezioni lessicali (senza esagerare e con tatto) o dei modi di dire poiché questi danno colore alla tua headline e la rendono più efficace (mai esagerare però!).

Ti svelo un modo divertente per allenarsi a scrivere headlines efficaci: dai tuoi amici o dalla tua ragazza fatti ritagliare da un quotidiano delle notizie in modo da avere per una stessa notizia, il titolo da una parte e la storia dall’altra.

Fai mettere tutti i titoli delle storie all’interno di una busta sigillata.

Leggi le storie e trova per ognuno di essi la tua headline ad effetto.

Quando hai formulato una headline per ciascuna storia, apri la busta e confronta le tue headlines con i titoli del giornale e per confronto con le tue decidi quali preferisci: all’inizio vinceranno sempre i titoli del giornale, ma ripetendo continuamente questo esercizio arriverai presto a scrivere delle headlines efficaci e accattivanti e la sfida verrà vinta tutte le volte da te.

Spero che questo articolo ti sia stato utile, se conosci qualche tuo amico che potrebbe essere interessato a leggerlo sentiti libero di segnalarglielo, ma mi raccomando: fai tutto in stile “headline efficace” e cerca di essere sintetico, simpatico e chiaro quando gli comunichi di che cosa si tratta.

Se vuoi leggere la headline che ho scritto per Movida Business clicca qui.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.