Realizzazione obiettivi

https://www.tradingfurbo.net/ricchezza-vera/realizzazione-obiettivi/

Eccoci qua di nuovo…

… dal titolo inizierai a pensare che voglio farti la solita “pippa” sugli obiettivi e tu dirai: “Ma che palle Michele!”.

Cavolo ho detto la stessa cosa anch’io quando mi sono rimesso a dare una occhiata ai miei appunti che parlavano di obiettivi e ho subito pensato: “Queste cose le avrò sentite mille volte!”; ma poi mi sono chiesto: “Riesco sempre a realizzare tutti i miei obiettivi?“.

Voglio essere onesto con Te, la risposta è: “Non sempre!” (Purtroppo!)

C’è sempre qualcosa che manca se non siamo Ok!

Per esempio a volte manca l’energia per realizzare gli obiettivi: nel nostro profondo desideriamo qualcosa ma non abbiamo la forza di focalizzarci su di essa per renderla concreta, manca la determinazione, manca l’entusiasmo, mancano le azioni precise.

Forse in questo caso è meglio fare i conti con noi stessi: il modo migliore è di svuotare la mente e scrivere!

Quando scriviamo facciamo i conti con noi stessi: prova a farlo, poniti una domanda precisa in forma scritta e osserva quello che succede.

Il gioco è dare forma ad ogni nostro pensiero e fissarlo sulla carta!

A me capita spesso di osservare una serie di sabotaggi quando faccio questo esercizio e c’è una strana forza che mi impedisce di scrivere i miei pensieri!

Quando è così vuol dire che è giunto il momento di lavorare un pò su noi stessi: c’è una sorta di tappo che ci impedisce di esternare le nostre sensazioni in forma libera e una sorta di buco nero che risucchia ogni buona intenzione.

Ci sono vari modi per incominciare a mettere un pò di ordine in noi stessi e tutti sono molto efficaci ma ricordati una cosa: sono efficaci solo se ti impegni e decidi di dedicare un pò di tempo a te stesso.

Stai a tu per tu con te stesso, come se dovessi aiutare un buon amico che ti sta chiedendo una mano.

Scrivi mi raccomando: non sai che importanza ha il fatto di scrivere qualcosa su un foglio, soprattutto se vedi che i tuoi pensieri vengono “censurati spontaneamente” e c’è una strana forza che ti vuole impedire di metterli in forma scritta.

Scrivi, disegna, rappresenta quello che hai dentro: ti aiuterà a liberarti da questo “strato di plastica” che ti avvolge!

Non avere paura di sprecare la carta: il risultato che verrà prodotto sarà di gran lunga più prezioso del valore della carta che hai consumato.

Due sono i metodi che tra tutti preferisco, li voglio chiamare per semplicità in questo modo:

  • metodo di focalizzazione negativa: l’accento viene posto sul perchè io non riesco ad ottenere un certo risultato; il metodo può aiutarci per portare alla luce eventuali convinzioni limitanti che abbiamo in forma subconscia; è importante dare libero sfogo alla creatività e scrivere tutto quello che ci viene in mente anche se ci sembra stupido o banale; dobbiamo essere bravi a non lasciar sfuggire nessun pensiero e un modo rapido per rappresentarlo su carta può essere quello di rappresentarlo con un disegno e non necessariamente scrivendo una frase. La seconda parte del lavoro consiste in un “brainstorming purificatorio” in cui ci divertiremo a modificare tutte le frasi che sono uscite fuori, trasformandole da pensieri limitanti a pensieri positivi, divertenti e bizzarri. Più il nuovo pensiero è divertente, bizzarro e ci fa ridere più potente sarà il suo potere purificatorio. Ogni nuovo pensiero deve essere scritto su un foglio, dopodichè tutti questi nuovi pensieri vanno riletti fino a stabilire quello che ci piace di più, che scriveremo su un foglio a parte: questo pensiero rappresenta il nostro”Mantra purificatorio“, più volte lo leggeremo più ci avvicineremo allo spirito ideale che ci consente di affrontare la nostra sfida nel migliore dei modi: saremmo finalmente accompagnati da un pò di autoironia che permetterà di liberare il nostro genio creativo.
  • metodo di focalizzazione positiva: l’accento viene posto questa volta sulle cose che si possono concretamente  fare per aumentare la probabilità di raggiungere il nostro obiettivo. Può succedere in questa fase di vivere una sorta di “inibizione creativa” e scopriamo di non avere tutte queste idee a portata di mano. Questo può essere dovuto ad una carenza energetica (tra virgolette) che può essere curata con l’esercizio di focalizzazione negativa che ti ho descritto prima. Se farai prima l’esercizio di focalizzazione negativa (ma fallo veramente!) ti scoprirai molto più creativo e proattivo nel fare l’esercizio di focalizzazione positiva; in ogni caso se durante l’esercizio di focalizzazione positiva non riesci a scrivere più di una azione concreta, non ti preoccupare (don’t worry) accontentati di scrivere una cosa concreta su cui puoi lavorare per avvicinarti al tuo obiettivo e inizia a farla: quando attuerai la prima azione e riuscirai a realizzarla come si deve le cose possono cambiare molto ed è possibile che inizi a generarsi un circolo virtuoso che renderà il processo straordinariamente semplice.

Quindi in questo post abbiamo parlato di raggiungimento degli obiettivi: lo abbiamo fatto perchè noi siamo dei “tipi” che nella vita ci piace tagliare continuamente dei traguardi che ci rendono migliori e ci fanno sentire più belli dentro.

Abbiamo osservato che a volte ci sembra di sentire la “solita solfa” quando leggiamo dei testi di motivazione personale ma il cervello ha bisogno di essere continuamente rifocalizzato per mantenere la rotta giusta.

Ti ho proposto due metodi diversi e anche un pò insoliti di rifocalizzazione delle nostre energie, uno è un metodo che lavora cercando di dare dei connotati divertenti alle nostre limitazioni psicologiche in modo da affrontare il tutto con un pò di autoironia: il metodo è molto efficace perchè ci permette di affrontare con più leggerezza emotiva le situazioni sfidanti e il tutto di solito innesca una disinibizione del nostro potere creativo.

Il secondo metodo detto di focalizzazione positiva, ti consiglio di farlo dopo aver lavorato un pò di tempo con il primo metodo, questo metodo invece si concentra sulla realizzazioni di azioni concrete che ci portano sempre più vicini al nostro obiettivo e aumentano la probabilità di realizzarlo.

Ti consiglio prima di iniziare ad applicare i metodi descritti, di fare una sorta di autoanalisi e di stabilire con onestà quale dei tanti obiettivi che intendi realizzare è più importante e in quale ordine cronologico è più appropriato realizzare gli obiettivi.

Cerchiamo di concentrarci sugli obiettivi che danno valore alla nostra vita e cerchiamo di realizzare prima delle azioni concrete che riescono a preparare il terreno per raggiungere la tanto auspicata vittoria finale.

Spero di esserti stato utile.

p.s.: sentiti libero di condividere questo post sui più famosi Social Network utilizzando la funzione che trovi qui in basso “Share the Wealth”.

p.s.2: commenta, commenta, commenta!


3 opinioni riguardo a “Realizzazione obiettivi

  1. caro Michele, ho letto vari tuoi articoli, che pur trovando interessanti , li ho letti(non lo nascondo ) con scetticismo, anche perche’ non ti conoscevo come sto facendo man mano che capisco come tu ci creda in quello che fai .
    devo dire infatti che il tuo ultimo articolo che mi hai inviato sulla “REALIZZAZIONE DEGLI OBIETTIVI” mi fa capire la tua visione d’insieme riguardo alla realizzazione della “PERSONA” e non al solo raggiungimento della ricchezza fine a se stessa. credo che a breve acquistero’ alcuni dei tuoi corsi poiche’ sono molto interessato alle opzioni ad esempio.

    GRAZIE

    ANTONIO

  2. Questo tuo commento mi fa piacere, non tanto per l’apprezzamento (in ultima analisi) che mi hai fatto, ma soprattutto per la sincerità che io trovo un valore sacro; ti do una buona notizia: a partire da Lunedì incomincerà per tutto il mese di Luglio una promozione estiva che proporrà uno dopo l’altro tutti le risorse di Tradingfurbo.net a prezzi scontatissimi: lo scopo è quello di raccogliere molte testimonianze da parte degli utenti che decidono di acquistarli, che io posso mettere per rafforzare la credibilità di quello che sto proponendo.
    Quindi mi rivolgo anche ai vecchi clienti che hanno avuto modo di appurare personalmente la qualità dei miei prodotti e volessero lasciare una testimonianza, li sto già aspettando.
    Grazie Antonio per il bellissimo commento. Sei sempre il benvenuto e ti esorto a ripetere le tue osservazioni qualora ne avessi piacere.
    Sono contento se hai voglia di parlarci anche un pò di te!
    Un abbraccio: Michele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.