Analisi di Mercato Titolo Ford

https://www.tradingfurbo.net/ricchezza-vera/analisi-di-mercato-titolo-ford/

Sappi che anche se siamo a fine Ottobre 2009 questo articolo l’ho scritto il 5 Settembre.

Questo articolo rappresenta una analisi di una posizione aperta nel mio portafoglio titoli, è una analisi che faccio periodicamente e che ogni trader di successo deve fare per controllare le sue posizioni.

Perchè è interessante il titolo ford? Se visualizziamo il grafico di lungo periodo, ossia quello dal 1977 ad oggi, vediamo che il titolo ha vissuto molti anni in fase praticamente stazionaria: solo nell’83 circa è iniziata una fase ascendente che l’ha portata a raggiungere il suo valore massimo storico di oltre 35 punti nel ’97 quando ancora General Motors e Chrysler erano ai loro massimi; nel marzo del 2009 il titolo quotava 1,77 e questo valore è stato il minimo storico assoluto dal 1977.

Nel momento in cui sto scrivendo ford quota circa 7.50 dollari.

Quale sarà il futuro di questo titolo? Quale sarà la quotazione nei prossimi anni? Vale la pena investire in questo titolo?

Anche se la quotazione di 7 dollari e 50 rappresenta un valore molto vicino al massimo relativo di 8 dollari e 40, credo che ford abbia delle enormi potenzialità di crescita nei prossimi 2 anni.

Questo è legato a tanti motivi tra cui:

– il fatto che ford ha rinnovato recentemente tutta la sua linea con nuovi modelli per tutti i gusti e molto accattivanti;

– ford è sinonimo di garanzia e sicurezza e lo ha dimostrato negli anni;

– ford possiede il know how tecnologico avanzato e ha un mercato consolidato da sempre nelle taglie piccole (il mercato delle taglie piccole e dei bassi consumi spopolerà per un sacco di buoni motivi negli usa, soprattutto per il fatto che il prezzo del petrolio sta continuando a salire);

– credo che il futuro del mercato americano dipenda dall’esito finale delle trattative tra Chrysler, General Motors e Fiat e fiat rappresenta per l’industria dell’auto americana una grande opportunità per il possesso di brevetti tecnologici di spicco nel campo delle energie alternative al petrolio, ma i tempi per sistemare la questione tra questi tra colossi non sono brevi e di questo potrebbe approfittarne Ford;

– il grafico degli ultimi 2 anni di ford presenta un livello dei minimi relativi in crescita;

Questi sono tutti dati che fanno propendere per uno scenario di crescita imponente del valore del titolo ford entro i prossimi 2 anni, alla fine di questo periodo i dati potrebbero cambiare di nuovo drasticamente: lo scenario può essere duplice con consolidamento e miglioramento della posizione, oppure con una stabilizzazione del valore del titolo.

Questo dipenderà dal tipo di conclusione degli accordi tra General Motors, Chrysler e Fiat e questo scenario ha talmente tante variabili che non è possibile fare una previsione esatta di quello che succederà nei prossimi due anni.

Di sicuro un fatto è certo: l’unica soluzione per salvare il mercato automobilistico Americano è un rinnovamento totale della tecnologia: siccome Chrysler e General Motors non hanno ad oggi la forza e il tempo per sviluppare idee tecnologiche rivoluzionarie credo che queste realtà scompariranno e nasceranno nuove realtà che aziendali che avranno poco a che fare con l’america.

Prevedo l’ingresso massiccio di investitori stranieri e tecnologia straniera e la scomparsa completa dei due colossi americani (Chrysler e General Motors) come realtà imprenditoriali completamente autoctone.

L’unica azienda americana in grado di approfittare di queste circostanze sembra proprio essere Ford ed è per questo che io consiglio di farci un pensierino.

Se vuoi conoscere anche tu i criteri e i metodi su cui mi sono basato per compiere queste analisi devi assolutamente valutare questa proposta.

Se invece sei curioso di conoscere altre preziose informazioni e averle gratis devi cliccare qui!


2 opinioni riguardo a “Analisi di Mercato Titolo Ford

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.