Creare un business: Brain Storming e Mappe Mentali


Eccola la: ti è venuta una idea! Ottimo e abbondante: SCRIVILA SUBITO su un foglio, le idee sono come le nuvole, certe volte arrivano in un lampo e si dissolvono altrettanto velocemente! :bye_tb:

Nessuna idea è una banalità, ci sono mille esempi di persone che si sono arricchite brevettando una idea apparentemente stupida. :jittery_tb:

Le idee sono proprio come le nuvole: cambiano forma in un attimo!

Ti ricordi la storia della Coca-Cola? Essa dimostra che certe idee che in prima battuta sembravano un fiasco colossale sono diventate letteralmente un mito.

Ecco la storia della Coca-Cola ed ecco la storia dei Post-it, che rappresentano esempi emblematici.

E’ importante dare sfogo alla creatività e questo può avvenire soltanto se non abbiamo freni inibitori, dobbiamo eliminare l’intervento del “piano razionale” e dare ampio sfogo all’emisfero destro, l’emisfero della creatività.

Il tutto deve avvenire senza inibizioni: in questo consiste il processo che prende il nome di BrainStorming, tradotto in Italiano come “tempesta di cervelli”.

E’ importante che il brainstorming sia fatto in gruppo, poichè la “raffica di idee” è più copiosa e ciascuna idea può rappresentare uno stimolo per ogni componente del gruppo, ma può essere fatto anche da soli. :guns_tb:

Siccome abbiamo detto che le idee si dissolvono come nuvole, è importante fissarle e il modo migliore per farlo è quello di scrivere un breve appunto (flash) su un foglio di carta.

Si proprio così, non ti preoccupare della forma, l’importante nel processo di Brainstorming è scrivere di getto e trasferire i tuoi “apparentemente assurdi” lampi di genio sulla carta.

Anche uno “scarabocchio” può disegnare una forma che può essere uno stimolo per una nuova idea, che chiaramente va subito trasferita su carta. :rolleyes_tb:

Il processo può dare origine ad un disegno caotico, ma come ho detto nel Brainstorming che è esclusivamente creativo non conta la forma, conta il numero di idee, neanche la qualità.

Segue la fase razionale dove tutte le idee “sparate” con il Brainstorming devono essere “rielaborate”, tagliate, organizzate, razionalizzate.

Ognuno ha il suo modo di organizzarle, il modo che reputo migliore è fare degli schemi dando alle idee una struttura.

Il metodo migliore per farlo è quello delle Mappe Mentali.

Le Mappe Mentali sono un sistema di organizzazione logica delle idee che segue un sistema rappresentativo grafico, questo metodo è stato ideato dallo psicologo Tony Buzan e ha riscosso un notevole successo per la capacità di unire i pregi dei due emisferi cerebrali, quello di elaborazione delle informazioni (sinistro) e quello immaginifico creativo (destro).

Nelle Mappe Mentali i concetti infatti vengono rappresentati graficamente sotto forma di “celle collegate”, l’idea principale è posta al centro e i dettagli o le precisazioni legate all’idea principale sono collegati gerarchicamente ad essa a generare una forma circolare ramificata;

l’importanza di questi dettagli è via via minore man mano che la cella si sposta all’esterno diventando, se così si può dire il ramo più giovane dell’albero.

Nella struttura delle Mappe Mentali è molto importante la gerarchia e l’associazione tra le varie informazioni.

Fondamentale è anche l’uso di elementi di notevole impatto visivo che hanno lo scopo di riportare immedatamente  alla mente un concetto complesso che a volte non è facile descrivere a parole: questo serve a farlo venire immediatamente in mente a chi legge. :innocent1_tb:

A questo punto dell’articolo che giudico molto stimolante, non mi resta che consigliarti qualche risorsa per approfondire e mettere in pratica gli insegnamenti del grande Tony Buzan.

Le mappe mentali possono essere fatte a mano ma negli ultimi anni sono stati realizzati dei software che consentono di realizzarle con il pc, ti segnalo alcune risorse:

– questo è un sito che serve per realizzare gratuitamente mappe mentali in maniera semplice e intuitiva: clicca;

– poi ci sono dei software più o meno professionali che comprendono anche più funzioni e dove si possono usare un gran numero di immagini suggestive: (clicca qui) e questi sono una serie di video dimostrativi che spiegano come utilizzarlo: clicca qui, qui , qui e qui;

– ti segnalo anche questo altro software a pagamento che si chiama Mind Manager e un software gratuito che si chiama Free Mind;

Credo di averti dato degli ottimi stimoli del resto ho fatto nelle mie “Risorse Gratuite” che ti consiglio di scaricare da qui.


2 opinioni riguardo a “Creare un business: Brain Storming e Mappe Mentali

  1. Alla coca-cola company hanno in pratica creato una mailng list ante litteram… Quindi il metodo ha sempre funzionato :happy: :happy:

    Altre invenzioni nate così con il brain storm creativo sono ad esempio la matita con la gomma incorporata e la valigia con le ruote…

    La matita esiste da sempre, la gomma anche ma solo dopo molto tempo è venuto in mente di unirle. Stessa cosa con i trolley: le valige esistevano da molto tempo così come la ruota ma poi qualcuno ha pensato di unirle.

  2. Si è molto produttivo e poi conosco anche il “mind storming” che si adatta alla singola persona e sinceramente
    lo uso regolarmente nella mia quotidianità e da dei risultati incredibili… ti cambia la vita!
    Mik

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.