Arte della Ricchezza: Come Evitare la “Paralisi da Analisi”

https://www.tradingfurbo.net/psicologia-della-ricchezza/blocchi-psicologici/

In questo post analizziamo la “Paralisi da Analisi” quel fenomeno che blocca tantissime persone con idee fantastiche e non consente loro di tradurre il pensiero in azione.

La “Paralisi da Analisi” è una “brutta bestia” e in questo post ti voglio dare dei consigli per superarla.

Prima di affrontare le sfide della vita bisogna conoscerle e avere la consapevolezza delle proprie attuali potenzialità rispetto a queste sfide.

Nel trading on line per esempio tantissime persone, prima di investire veramente i propri soldi passano tantissimo tempo ad esercitarsi con dei programmi di simulazione, che ti fanno vivere in tutto e per tutto il mercato reale ma sono come una “coperta di Linus”: sei consapevole che finchè non investi i tuoi soldi non potrai perdere neanche un centesimo;

investire con soldi virtuali da sicurezza ma impedisce di confrontarsi con la propria emotività.

Il fatto di sentirsi protetto elimina il sentimento di paura e ti consente di esprimere le tue potenzialità al meglio;

il sistema in sè è molto utile, perchè in questo modo puoi affinare le tue capacità tecniche e metterle in pratica, l’unico limite è che finchè non passi in “reale” non succede niente: non hai l’opportunità di misurarti con la tua emotività, non hai l’opportunità di guadagnare e il processo diventa un passatempo divertente ma inutile sul piano finanziario. :blink_tb:

Misurarsi con la propria emotività e addomesticarla è una capacità che merita di essere sviluppata, perchè è la chiave del successo in qualsiasi settore: l’unico modo di svilupparla è confrontarcisi e l’unico modo per farlo è FARE! :innocent1_tb:

Conosco tantissime persone che a livello tecnico sono “dei mostri”, ma sai perchè non chiederei mai consiglio a loro? Perchè non hanno mai fatto niente di pratico, non sono riuscite a confrontarsi con la sfida reale e si sono limitati a sviscerare la situazione spaccando il capello in quattro e analizzando tutti i possibili problemi che quella situazione avrebbe generato.

In sè analizzare una situazione nel dettaglio è una cosa utilissima: è utile prevedere i possibili fenomeni che può generare ma diventa “invalidante” se questa abitudine si trasforma in una “mania” e il processo di analisi è “fine a se stesso”.

La paura gioca un ruolo importante nella nostra vita, è un campanello d’allarme che ci permette di tenere in considerazione gli eventuali pericoli che una situazione può comportare allo scopo di premunirci delle utili strategie necessarie per affrontarli.

La paura è una emozione, l’emozione contiene in sè un invito all’azione, ma paradossalmente quando il piano emotivo prende il sopravvento sul piano razionale ci blocchiamo, cominciamo a porci domande di questo tipo:

– E se fallisco cosa succede?

– E se il mercato crolla?

– E se perdo tutti i soldi che ho investito cosa ne sarà di me?

E’ questa la manifestazione pratica della “Paralisi da Analisi”…

… ma si può vincere, io l’ho fatto in più di una circostanza e sono passato subito all’azione!

Il trucco è conoscere il procedimento di “estrazione dei valori”, attuarlo rapidamente per sapere se la decisione che vogliamo prendere e tutto quello che essa comporta è coerente con i nostri “valori guida” dopodichè dobbiamo buttarci dentro la situazione e viverla.

Il processo di estrazione dei valori richiederebbe un post a sè per essere descritto e non è lo scopo di questo articolo.

In sintesi consiste nel capire quali valori sono importanti per noi: è su questi valori che impostiamo la nostra vita e le decisioni che prendiamo devono rispettarli altrimenti non ci sentiamo soddisfatti.

Se le conseguenze della decisione che intendi prendere sono “allineate” con i tuoi “valori guida” puoi procedere all’Azione senza ripensamenti.

Abituarsi a prendere le decisioni con rapidità rispettando la nostra scala di valori è importantissimo per vincere la “Paralisi da Analisi”.

Inizia con decisioni “piccole piccole” che non comportano una eccessiva responsabilità per le conseguenze che generano.

Per esempio: hai mai notato che al ristorante tanta gente è indecisa su che cosa mangiare, tentenna e ha bisogno del consiglio del “commensale”?

Inizia a decidere da solo e con rapidità quello che vuoi mangiare al ristorante eseguendo anche qui una rapida scansione della tua scala dei valori.

Il tuo “commensale” sarà sorpreso dalla rapidità con cui decidi e noterà di sicuro un cambiamento positivo in te: chi decide con convinzione, trasmette sicurezza e trasmetterla ci permette di influenzare più efficacemente e rapidamente gli altri e anche questa è una ricchezza enorme.

Spero di avere fatto osservazioni che possono aiutarti a fare un’altro passo avanti nella tua direzione.

Un saluto

Michele

p.s.: visto che le mie “Risorse Gratuite” affrontano spesso e volentieri il problema della psicologia dell’Investitore, ti consiglio di scaricarle subito clicando qui… fallo prima che sia troppo tardi, potrei decidere di fartele pagare!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.