Google News: Notizie Fresche e ordinate per tipologia

https://www.tradingfurbo.net/fenomeni-economici/google-news/

Oggi voglio parlarti di un modo molto “operativo” di stare aggiornato su quello che accade nel mondo.

Stiamo parlando di Google News: questo servizio di Google ti permetterà in pochi click e in frazioni di secondo di conoscere le ultime notizie.

Non occorre conoscere le notizie nel dettaglio: infatti sfruttando il nostro S.A.R. (sistema di attivazione reticolare: cercalo nel blog) noi possiamo lanciare anche una rapida occhiata alle notizie per conoscerne i dettagli principali.

Se in una conversazione salterà fuori l’argomento saremo molto stupiti dei tanti dettagli di cui siamo a conoscenza grazie a questo metodo.

Il video che ti metto a disposizione oggi è un Tutorial Dimostrativo sull’utilizzo delle principali funzioni di Google News e se sei curioso ti dirò perchè  da almeno tre anni non guardo più il telegiornale.

Spero di averti dato una dritta preziosa: fanne buon uso e falla conoscere anche ai tuoi amici segnalando questo articolo.

Con affetto: Michele Russo


5 opinioni riguardo a “Google News: Notizie Fresche e ordinate per tipologia

  1. Continuo a dire che il Web e’ stata l’invenzione migliore che ci potesse capitare.

    Mi ritengo molto fortunato a vivere in questo periodo in cui sono avvenuti molti cambiamenti.

    spesso sento dire.. si stava meglio anni fa…

    Credo che si possa star bene sempre, cercando di migliorarsi ed accettando le novita’ che il mondo ci offre cogliendole e non facendosi sotterrare da esse.

    il progresso va veloce e non sempre riusciamo a stargli dietro, ma da esso possiamo cogliere il meglio e trattenerlo per noi.

    Proprio ieri un’amico su Facebook ha linkato un video di un film intitolato
    ” Qualcosa di Speciale”

    ne ho approfittato e sono andato a vederlo.

    Bellissimo!

    Questo grazie all’innovazione del Web!

    P.S. : a proposito….andate a vederlo!!

  2. grazie Michele, interessante fonte di informazione quella da te suggerita, in questo mondo informatico in continua evoluzione. Comunque io non abbandonerei del tutto la carta stampata dove le notizie vengono anche commentate. Certo le notizie vengono evidenziate, quando non omesse, e commentate come fa comodo all’editore. Importante è non lasciarsi condizionare, leggere i commenti della stessa notizia da più fonti e poi farsi una propria idea. Tanto per restare in tema economico, ad esempio, se io leggo il Sole 24 ore, so che è il giornale della Confindustria e quindi avrà un atteggiamento favorevole nei confronti dei suoi azionisti. Sposa magari le tesi di Marchionne nei confronti degli operai Fiat di Pomigliano sovrapagati e garantiti. Giustifica la sua produzione in Serbia dove prende aiuti governativi e paga gli operai 400 € al mese.
    Leggendo magari che so, Il Fatto Quotidiano, leggo come la Wolkswagen tedesca va molto meglio di Fiat e gli operai sono pagati più degli italiani. Allora dico Marchione vuole fare macchine con operai a 400 € e poi viene a venderle agli italiani a prezzi tali , come se fossero fatte da operai a 1200 € (vedi le 500 prodotte in Polonia)? Arrivo a una conclusione: se le tiene!
    Forse l’ho fatta un pò troppo lunga, spero essermi spiegato come l’informazione alla lunga è importante, condiziona anche per il ns comportamento quotidiano.

  3. Mammamae prega per me … il mondo va piu’ veloce di me … soprattutto con questa tastiera Greca in cui i pulsanti sono collocati diversamente … loro mi sembra che invece vogliono restare isolati e sono restii a facilitare l’interazione tra i popoli … vedremo come andra’ … qualcosa di speciale? Fantastico!! guarda anche ”Prova a prendermi” grazie a presto

  4. Ciao a tutti!

    Anche io non guardo più telegiornali da quasi due anni e a dire la verità non li seguo neanche su internet!

    Ovviamente non sono un “disinformato”, bensì ho come alleato uno smartphone. Preferisco questo modo in quanto riesco a sfruttare dei momenti morti della giornata che non si possono utilizzare in altro modo (un attesa, un breve viaggio in treno ecc.).

    La carta stampata è importante in quanto, soprattutto su giornali specializzati in particolari materie, vi sono degli approfondimenti che non si trovano sulle notizie che si trovano su internet e sullo smartphone (anche se vi sono le versioni digitalizzate dei giornali on line).

    Però in questo caso sta all’interesse specifico della persona andare ad approfondire l’argomento e di certo cercare diverse fonti è fondamentale per crearsi un’ “informazione indipendente”.

    In ogni caso, per chi non ha uno smartphone, lo strumento che ci ha segnalato Michele, è utile a farci capire cosa sta accadendo intorno a noi ed inoltre ha una base di fonti abbastanza varia, oltre che un’organizzazione degli argomenti ben strutturata.

    Saluti
    Antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.