Diventare milionario: La svolta decisiva

https://www.tradingfurbo.net/diventare-ricco/come-diventare-ricchi-2/

diventare milionarioDiventare milionario è un risultato che parte da una scelta: semplicemente decidi di diventarlo dopo una esperienza che ti cambierà la vita.

Quando decidi di diventare milionario elimini tutte le altre alternative e spesso è come rompere con una dipendenza: arrivi ad un punto in cui provi un trauma talmente forte a livello emotivo che ti segna dentro e accende in te una consapevolezza in grado di far partire un processo di cambiamento irreversibile.

Un esempio l’ho letto in una famosa biografia in cui un tipo di nome Jack raccontava la sua “svolta decisiva”.

Jack aveva passato una vita sull’orlo della precarietà finanziaria, lottando ogni giorno per pagare le bollette, l’affitto e per mettere un goccio di carburante nel serbatoio.

Ormai era abituato a vivere questa vita e la sua immagine del sè era di una persona destinata a lottare per sopravvivere e a combattere ogni giorno per dar da mangiare ai suoi due bambini. Sua moglie si lamentava spesso e più volte lo aveva trattato da fallito e da buono a nulla.

Jack sembrava non farci caso anche se ogni volta che la situazione di disagio familiare emergeva lui ne soffriva moltissimo.

L’apice si tocco quando un giorno andò a far spesa con la moglie e i figli nel supermercato del paese.

diventare milionarioJack non era mai sicuro che il suo bancomat ce la facesse, ma mentre nelle altre occasioni sapeva di potersi permettere la spesa, quel giorno si prese un rischio: non sapeva quanti soldi avesse in conto corrente perchè non aveva controllato i movimenti mensili del conto.

Forse hai vissuto almeno una volta quello che sta vivendo Jack e saresti disposto a tutto pur di non riprovare questa esperienza. Ma vediamo poi cosa è successo.

Quando giunse alla cassa con tutta la famiglia e fece per digitare il codice di sicurezza del bancomat, l’apparecchio rifiutò per ben due volte il pagamento.

Il cassiere si offrì gentilmente di riprovare ma alla terza volta Jack imbarazzato si scusò, ammettendo con vergogna che probabilmente sul suo conto non c’erano abbastanza soldi e poi fu costretto ad uscire dal negozio con la moglie e i due figli e lasciare lì la spesa per farla rimettere sugli scaffali.

Diventare milionario: Spesso il processo comincia con un trauma emotivo molto forte che rappresenta per molti una svolta esistenziale.

Per Jack fu una esperienza devastante dal punto di vista emotivo. Non aveva mai vissuto prima d’ora una umiliazione così forte.

Si promise che sarebbe stata l’ultima volta e dichiarò con forza dentro di sè: “Non succederà mai più! Sono stufo di essere sempre al verde, sono stufo di essere povero! Sono stufo di non meritare la stima e il rispetto di mia moglie e della mia famiglia”.

Per Jack quel giorno al supermercato fu la svolta decisiva verso tutte le conquiste imprenditoriali che si verificarono dopo quell’episodio in pochi anni.

Quel giorno finalmente Jack nel suo intimo aveva deciso di dire “NO!” con forza e determinazione a quella brutta sensazione e alla brutta immagine di sè che si era costruito in tutti quegli anni.

L’Energia liberata gli consentì piano piano di immaginarsi diversamente, di creare immagini felici e serene di lui e della sua famiglia. Di lui come un uomo di successo e finanziariamente appagato.

Questo episodio ci dimostra che ci può essere una svolta nascosta anche nell’episodio più spiacevole.

Diventare Milionario: Spesso ci può essere una svolta nascosta anche nell’episodio più spiacevole.

diventare milionarioQuesto succede quando si tocca il fondo: lo fa un alcoolista, lo fa un tossicodipendente, lo fa un giocatore d’azzardo che riescono a diventare consapevoli che non possono scendere ancora più in basso senza rischiare di morire.

Raggiunto il fondo queste persone trovano nuove forze che gli consentono di sfidare il “vecchio io” e di rimettere il proprio Ego in discussione.

“Non importa quello che dovrò affrontare, non importa quanto sarà sgradevole, non importa quello che mi diranno di fare”.

“Farò quei dodici passi (il programma di recupero degli alcoolisti anonimi si basa proprio su questo) perchè qui finisce questo modo di vivere”.

Anche per raggiungere la ricchezza e diventare milionario ci sono dei passi da compiere, proprio come nel superamento di una dipendenza.

Diventare Milionario:  ci sono dei passi da compiere

Proprio come nel superamento di una dipendenza. Si inizia con il mettere in discussione il proprio Io e ci si concentra ad immaginare e poi a realizzare una esistenza ogni giorno migliore.

Il primo passo è mettere in discussione la propria immagine di sè e la situazione che fino ad ora hai vissuto.

Il secondo è iniziare ad immaginare un Io diverso e focalizzarsi in maniera proattiva per dare vigore a queste nuove immagini.

Da qui tutto succede in maniera naturale, si iniziano a compiere azioni diverse che fanno nascere opportunità che prima non c’erano.

Nasce una nuova consapevolezza: ti si schiude un Universo di Opportunità e Ricchezza.

[Diventare Milionario: La svolta decisiva – Articolo scritto da Michele Russo direttore del sito Tradingfurbo.net]

p.s.: se ti è piaciuto l’articolo ti chiedo di condividerlo con gli amici semplicemente cliccando sui pulsanti che vedi qui sotto “+1” di Google o “Mi piace!” di Facebook.

p.s.2: sono ansioso di conoscere le emozioni e le riflessioni che ho suscitato in Te … scrivile qui sotto nella bacheca dei commenti.

p.s.3: qui ho scritto del come si diventa milionari iniziando a vedere le cose in maniera diversa.

Argomenti correlati: Alleggerire il Concetto di Ricchezza, Diventare Milionari, Gesione del Tempo.


14 opinioni riguardo a “Diventare milionario: La svolta decisiva

  1. Pingback:Trading On Line, Investimenti, Guadagno e Studio dell'eccellenza personale! » Blog Archive » Diventare Milionario: Alleggerire il concetto di Ricchezza e dell’Essere Ricchi

  2. Ciao Michele, io sono ai primi tentativi di trading, anche se sono anni se seguo giornalmente i mercati per pura passione. Mi sto accorgendo che il problema più grande è quello di entrare nel giusto stato mentale che mi faccia agire nel modo preventivato. Quando sono davanti alla mia piattaforma, e si verificano le condizioni per entrare…inizia una interminabile processione di dubbi, di però, di forse, di ma e di se…che mi fanno stare lì come un salame a guardare il grafico che imperterrito fa la sua strada senza di me! Sto lavorando per cambiare questa condizione, ma non è semplice affatto| Saluti Vincenzo

  3. Ciao Vincenzo, quella che hai descritto si chiama "Paralisi da Analisi" e l'ho vissuta anche io a suo tempo: per fortuna l'ho superata. Ti consiglio di valutare la partecipazione alla Membership Zen Trading (guarda sulle risorse di Tradingfurbo.net – ti può aiutare!)

  4. Quindi il primo passo per diventare milionari sarebbe quello di finire poveri in canna ? se cosi' fosse, miliardi di persone sono destinate a diventare milionari… LOL !

  5. Come al solito c'è chi non capisce una "mazza" o chi fraintende per sport: questi sono i candidati a diventare poveeri in canna su vari fronti, non solo dal punto di vista economico.

  6. Ciao Michele :) bell'articolo; degno certamente di essere condiviso. La storia che hai raccontato, per quanto vera o inventata possa essere ha in sé degli elementi veritieri.

    Infatti l'ho letta tutta di un fiato e senza interruzioni. Vere sono le cose contenute, i principi.

    Mi ha colpito e la condividerò sul mio FB

    In gamba!
    Nik

  7. Questo è uno di quei tanti discorsi che "è di tutti ma non è per tutti". C'è gente che per mentalità non riesce ad immaginarsi in un ruolo migliore rispetto all'attuale e resta li a morire per il resto dei suoi giorni.
    Guardarsi attorno è senso di maturità,responsabilità… voglia di cambiare e di vivere una vita migliore. Capisco perfettamente questo Jack della situazione; ma ci sono persone che non potranno mai capire una cosa simile.
    Complimenti,questo post mi piace davvero tanto!

  8. @ Nik: la storia è vera ed è una delle tante storie che si dovrebbe raccontare al posto delle tante brutte notizie che sentiamo dai mass media: abbiamo bisogno di riferimenti positivi per caricarci continuamente … la nostra energia va alimentata da queste energie positive … è per questo che mi impegno ogni giorno per portare avanti questo sito.

  9. @Dario: la consapevolezza e la voglia di essere consapevoli di sè stessi è un ingrediente decisivo per il cambiamento che noi speriamo si realizzi: in realtà questo cambiamento nasce prima in noi ed è per questo che ognuno di noi nel suo piccolo deve fare la sua parte.

  10. Bella storia da raccontare specialmete in un periodo come questo a tante , tante persone che continuano a perseverare continuando a percorrere la vecchia strada , e quindi capaci solo di lamentarsi contro i politici (non li sto difendendo ), contro la crisi, mancanza di lavoro, mancanza di SOLDI, e chi piu' ne ha piu' ne metta.
    Ma nessuno ossia molto pochi sono in grado di prendersi la pura responsabilita' e di dire come ha fatto il protagonista della storia di dire adesso basta ,adesso voglio cambiare strada, voglio essere migliore di quello che sono stato fino ad oggi…Solo agendo così secondo me l'Italia riuscirebbe a sconfiggere la crisi in cui ci si trova , proprio partendo da un nostro cambiamento interiore ed allora le cose cambierebbero anche all'esterno.Ciao Michele bell'esempio di storia da rileggere ogni giorno.Vittorio

  11. Pingback:Inventarsi un Lavoro: come diventare ricchi nonostante la crisi

  12. Pingback:Come diventare ricchi: Servire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.