Prodotto Interno Lordo P.i.l. : che cos’è e che cosa non è …

https://www.tradingfurbo.net/comunicazione-integrata/pil-prodotto-interno-lordo/

P.i.l. Ben James Tobin

Il prodotto interno lordo si può considerare come un indice della ricchezza di un paese.

Ma che cos’è la ricchezza?

E’ il solito tormentone che da tempo propongo e ripropongo su Tradingfurbo.net.

Supponiamo di vivere in un Paese che chiamiamo

dei “balocchi” …

nel paese dei balocchi non c’è disoccupazione, tutti lavorano e pagano le tasse ma si sentono infelici: probabilmente c’è più di un motivo di questa infelicità e non si risolverà finchè non vengono individuati.

Di solito siamo abituati a considerare il P.I.L. una variabile economica, una mera espressione della ricchezza finanziaria di un paese, ma questa definizione è abbastanza riduttiva.

Guarda cosa c’è su internet riguardo al P.i.l.:

Ma solo i soldi fanno la felicità?

Il Ben è sicuramente più interessante e più esaustivo del p.i.l. come indicatore del vero benessere di una nazione: il p.i.l. infatti esprime soltanto a livello numerico i movimenti della produzione di beni e servizi senza prendere in considerazione altri aspetti della qualità di vita dei membri di una nazione e delle opportunità e dei servizi offerti dalla nazione stessa.

Consapevoli di questa limitatezza dell’indicatore gli economisti anglosassoni più liberali come James Tobin hanno proposto l’indicatore BEN, che esprimerebbe il benessere economico netto.

Questo si otterrebe aggiungendo al valore complessivo del PIL alcune voci di consumo non quantificabili e sottraendo le esternalità.

Sommiamo dunque al PIL le attività che si fanno nel tempo libero (arte, amore, lavoro “fai da te”) e si giungerà alla nozione di BEN.

Da questo però bisogna sottrarre esternalità come l’inquinamento, il pendolarismo, ecc, che producono disagi non solo economici alla società.

Il BEN e non il PIL risulta allora l’indicatore più adatto per misurare la qualità della vita di una persona, di un popolo e di una nazione.

Ti propongo una cosa: guarda questo video e rifletti…

… questo è il discorso che Robert Kennedy pronunciò il 18 Marzo del 1968 presso l’università del Kansas in cui evidenzia l’inadeguatezza del P.i.l. per esprimere il grado di benessere di una nazione.

Mi ha toccato moltissimo fino a commuovermi: chi lo sa perchè tre mesi dopo veniva ucciso durante la sua campagna elettorale che lo avrebbe  probabilmente portato a divenire Presidente degli Stati Uniti d’America?!

Le parole non servono, serve di più il silenzio che libera spazio per la riflessione e la contemplazione.

Sono infatti video come questi che illuminano i principali protagonisti dell’evoluzione della società: le persone!

Michele Russo



3 opinioni riguardo a “Prodotto Interno Lordo P.i.l. : che cos’è e che cosa non è …

  1. Ciao Michele.
    I video da te scelti sono commoventi e fanno riflettere sulla povertà umana.
    Si predica bene ma si razzola male.
    E' difficile fare delle riflessioni in un mondo governato dal caos…….
    Baldassare

  2. Tu dici: Il BEN e non il PIL risulta allora l’indicatore più adatto per misurare la qualità della vita di una persona, di un popolo e di una nazione.

    Si hai ragione!

    Mi chiedo però: come raggiungere questa migliore qualità di vita(BEN) e coltivare arte, amore, lavoro “fai da te”se non c'è una sufficienza ricchezza(PIL?

    Emanuele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.