Come diventare ricchi con il pensiero positivo

https://www.tradingfurbo.net/come-diventare-ricchi/pensiero-positivo/

Oggi ti parlo del potere del linguaggio:  ascoltarci per renderci consapevoli delle espressioni che utilizziamo per comunicare con noi stessi e con gli altri perchè queste espressioni possono condizionare la nostra vita.

Queste espressioni possono essere considerate il “campanello di allarme” di un nostro disagio o di alcuni nostri limiti.

E’ importante abituarsi a rimpiazzare le espressioni limitanti con espressioni potenzianti e questo esercizio costituisce una vera e propria terapia che ci consente di esprimere al meglio tutto il nostro potenziale.

E’ questione di abitudine: ci sono tantissime tecniche utili per lavorare sull’espressione del nostro potenziale e anche se è vero che quella che ti sto descrivendo non è proprio la più efficace essa è la più facile da applicare.

Possiamo anche basarci sul concetto che la mente umana lavora per immagini e quindi nel farci presente o far presente agli altri una situazione spiacevole possiamo utilizzare la negazione per far si che il nostro modo di comunicare non sia depotenziante.

Espressioni del tipo “mi sento uno straccio” possono essere costruttivamente sostituite con espressioni più potenzianti del tipo “non sono proprio al massimo delle mie potenzialità”.

In questo modo il messaggio che passa a livello conscio è quello di un limite fisico e psicologico momentaneo ma il messaggio che passa a livello non conscio (forse quello più importante per condizionare il nostro potenziale) è quello veicolato dall’immagine racchiusa dall’espressione che noi utilizziamo.

L’immagine non risente della negazione e quindi usare una negazione come “non” non altera il significato dell’immagine per la nostra mente non conscia.

Oggi ho scritto questo articolo perchè come studioso della ricchezza osservo tantissime persone e le paragono con i risultati che ottengono: mi sono accorto che le persone di successo hanno un linguaggio molto più potenziante, cioè hanno un “dialogo interno” e verso gli altri pieno di immagini positive e potenzianti.

Il potere del dialogo e della visualizzazione creativa è stato scientificamente documentato e non è una cosa che mi invento io qui su due piedi.

Guardati il video che posto qui sotto in cui rispondo ad una serie di filmati molto divertenti di Matteo Montesi.

Matteo è un ragazzo buono e negli ultimi tempi la sua popolarità è aumentata moltissimo sul territorio marchigiano grazie ad una serie di suoi video molto divertenti.

Non ho potuto fare a meno di notare un dialogo interno ed esterno molto limitante e in questo video ti dico in che cosa consiste:

 

p.s.1: Puoi arricchire questo articolo con un tuo contributo sottoforma di commento o di domanda

p.s.2: Se hai trovato utile o interessante questo articolo puoi cliccare sul pulsante “Mi piace!” di Facebook condividendolo con gli amici, oppure puoi favorirne la diffusione su Google cliccando sul pulsante +1 che trovi all’inizio e alla fine dell’articolo.

p.s.3: se vuoi approfondire queste strategie clicca subito qui ed agisci!

p.s.4: se non lo hai ancora fatto puoi scaricare adesso le risorse gratuite di Tradingfurbo.net cliccando su questo link!


13 opinioni riguardo a “Come diventare ricchi con il pensiero positivo

  1. Ciao Michele,
    Questa tua riflessione e osservazione è molto importante e ti esorto a continuare con questa linea di comportamento. Hai fatto bene a commentare il video di Michele. Sei una persona che la pensa come me. Anch'io ho una mia isea del creato come te. Non sono cattolico ma cerco di comportarmi bene e d essere generoso con chi lo merita. Faccio opere di carità anche alle chiese cattoliche e a chi vedo che lavora per il bene. Sulla richeza, siamo in sintonia. Sul fatto di essere marchigiano, Io sono marchigiano di adozione e abito nelle Marche. Mi piacerebbe poter conoscerti di persona per creare sinergie costruttive.

  2. Ciao Michele
    penso sempre e lo applico ogni giorno: ascoltare bene, ma dico bene le persone quando parlano,( di qualsiasi argomento) se le ascolti bene ti fai subito un'idea di come sta' quella persona che ti sta' parlando, ossia se stabene vedete che nella conversazione usciranno solo termini positivi, sta male negativi , sta cosi' e così meta' neg. e meta positivi,non è felice termini distruttivi provare per credere.Il punto è che quando tu glielo fai notare, per dirgli come dici tu Michele che parlare con termini negativi fai male ate stesso , questi si incazzano come le belve e dicono che sei tu la persona che hai bisogno di aiuto.Grande Michele ottimo argomento da divulgare e visto che ci sono mando un messaggio a tutti : quando parlate anche quando le cose vanno male parlate solo con termini positivi mai distruttivi per i primi tempi sara' difficile poi se vi impegnate diventa automatico e vi sentirete meglio.Buona vita a tutti un abbraccio Michele sei forte.

  3. Ma questa, in sostanza, non è PNL, cioè la programmazione neurolinguistica, di cui parlano Robbins, Bendler, Dilts e tanti altri?

  4. Herman … forse succederà che ci incontriamo … il fatto che ci siamo incontrati su questo Blog vuol dire che in qualche modo ci stiamo avvicinando.

  5. Il concetto che ho espresso su questo articolo l'ho sentito anche da Anthony Robbins e lui lo chiama "vocabolario trasformazionale" : si c'è pnl, perchè attingo da tutte le branche delle strategie che sono convinto porteranno a dei risultati se applicate. Ma secondo me non è importante chi lo dice ma chi la fa! Solo l'azione è in grado di tradurre l'etereo in realtà. Non siete d'accordo?

  6. Io mi ripeto tutti i giorni che le convinzioni portano ai pensieri(se mi metto in testa che sono fatto in un modo inizierò a pensarlo tutti i giorni). I pensieri portano alle azioni (é ovvio che a forza di pensare sempre le stesse cose si finisce per operare in quel modo). Le azioni portano ai risultati.

    Un po' come la regola della richezza di T. Harv Eker

  7. …..porca miseria cominci ad alzarti da terra come gli aerei e io che ho sempre avuto una fifa tremenda del volo faccio fatica a seguirti. Sto scherzando ovviamente, ma i discorsi entrano nella metafisica e sono decisamente interessanti perchè coinvolgono molto i neuroni……………..sempre in moto!
    Io quando ho un dubbio di fondo, di quelli amletici gira e rigira torno sempre alla "casamadre". Cosa sarà mai ? Per me è solo una : la natura.
    Nel senso più ampio del termine con flora e fauna a 4 zampe (molto meno a 2 zampe escluso le galline e i polli arrosto). La natura fa tutto semplice ma dietro è complicatissima e rispettare le sue leggi dovrebbe essere uno stile di vita per ognuno su questa terra. Invece le leggi che ci sono………………..ma questo è un altro discorso che apre scenari "interplanetari" e io ho paura di volare……
    ……ma magari prima della pensione mi alzo da terra come un razzo!
    ciao Michele

  8. Schiacciate per favore "+1" di Google (il bottone rosso) in fondo all'articolo: perchè serve per rendere più visibile ad altre persone l'articolo, in questo modo possiamo coinvolgere più gente nella discussione. Grazie.

  9. Ciao Michele,è la prima volta che capito in questo MERAVIGLIOSO blog.Mi chiamo Marco e vivo il provincia di Pordenone.
    Sono appassionato di crescita personale ( ed io sono la cavia ) e il tuo blog è davvero favoloso ( l'ho travato grazie a Linkendin ) a dei temi davvero utili che non mancherò di analizzare e approfondire .
    In questo periodo sto leggendo appunto " i segreti della mente milionaria " che tratta appunto i temi che hai proposto nel video e nel tuo articolo.
    Sto applicando alla lettera quanto scritto ,ma in generale la forza ( o miracolo ) delle espressioni,delle immagini mentali e dei dialoghi interiori e più in generale l'immagine di noi stessi influenza notevolmente la nostra vita reale.Questo è fuori discussione.
    Comunque volevo solamente presentarmi e complimentarmi per il blog,che da oggi avrà un lettore in più .
    Ti auguro una radiosa e serena settimana.

    Marco

  10. Opss….ho scritto da cani,quanti errori !Ti chiedo scusa,ma scrivo nei blog solitamente di mattina presta quando sono libero da impegni e senza distrazioni,ma evidentemente alcuni neuroni erano ancora addormentati! ;-)

  11. Ciao Michele,
    Ti ho scritto un po' di tempo fa' ma non ho avuto risposta, ti rifaccio la domanda, sono un geometra, e vorrei imparare tutto il possibile per iniziare a investire in azioni, che opere mi consigli di acquistare(delle tue certamente) per poter iniziare e proseguire fino arrivare ad un buon livello?.
    Ti ringrazio e attendo tua risposta.
    Saluti
    Giancarlo

  12. Ciao Giancarlo scusa se non ti ho
    risposto mi deve essere sfuggita la tua email.
    Il percorso che ti consiglio è di iscriverti alla
    Membership Zen Trading:

    http://www.tradingfurbo.net/guadagnare-in-borsa/

    questo perchè il Trading Collaborativo è una ottima
    opzione per crescere e anche perchè hai degli sconti
    sui corsi che ti vado a consigliare di seguito in ordine
    dall'inizio del percorso.

    Il primo:

    Trading On Line Success Kit: http://www.tradingfurbo.net/trading/azioni/trading_on_line.html

    Il Secondo:

    Puntare l'Indice: http://www.tradingfurbo.net/trading/azioni/puntare-indice.html

    Il Terzo:

    Yahoo! Finance Value Investing: http://www.tradingfurbo.net/YFVI/Yahoo%20Finance%20Value%20Investing.html

    Potremmo anche valutare un pacchetto molto vantaggioso
    dei tre corsi + un anno di iscrizione alla Membership.

    Fammi sapere.

    Michele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.