Sun Tzu e l’arte della guerra: applicazioni in ambito finanziario, personale e professionale

Sun Tzu e l’arte della guerra: applicazioni in ambito finanziario, personale e professionale


Sun Tzu, la pronuncia è Sun Zi, è stato un grande condottiero della Cina del sesto secolo avanti Cristo.

Sun Tzu era un generale e filosofo al quale è stato attribuito il più famoso trattato militare di tutti i tempi, l’Arte della Guerra.

L’arte della guerra è stato scritto da Sun Tzu come manuale di strategia militare.

Questo libro è diventato poi il libro di riferimento in altri ambiti soprattutto nella strategia aziendale.

Tantissimi imprenditori infatti hanno studiato le versioni dell’Arte della Guerra riadattate da alcuni studiosi e filosofi in ambito professionale e della strategia aziendale.

Il libro “l’Arte della Guerra” è forse uno dei più importanti libri di “self-help” nel mondo. Leggi di più infoSun Tzu e l’arte della guerra: applicazioni in ambito finanziario, personale e professionale


Interruption Marketing: Ecco perchè non funziona!

Interruption Marketing: Ecco perchè non funziona!


Ciao Caro,

in uno dei recenti post abbiamo esaminato il significato di Permission Marketing e lo abbiamo descritto nelle sue caratteristiche essenziali.

In questo articolo continuiamo a parlare di Marketing parlando della strategia contrapposta al Permission Marketing che chiamiamo “Interruption Marketing” ossia il marketing dell’interruzione.

Perchè “Marketing dell’Interruzione”?

Perchè questo Marketing scoccia e ci costringere ad interrompere quello che di bello o interessante stiamo facendo per “bombardarci” con messaggi che non hanno lo scopo di trasferirci dei contenuti ma hanno l’obiettivo di venderci qualcosa in maniera tutt’altro che rispettosa delle nostre esigenze.

In contrapposizione al Permission Marketing, l’Interruption Marketing è caratterizzato dalla standardizzazione del messaggio: viene proposto a una gran massa di utenti che stanno in questo momento ascoltando lo stesso tipo di “contenuto” con la speranza che una bassa percentuale di questi (si spera sufficienti per coprire i costi della campagna) sia sedotta e proceda a compiere l’azione voluta (che di solito è l’acquisto del prodotto pubblicizzato).

C’è da dire che l’Interruption Marketing ha dei costi insostenibili da parte di una azienda di medie dimensioni (immagina per esempio quanto potrebbe costare una proiezione di uno spot pubblicitario in prima serata su Italia 1) ed è caratterizzato da un bassissimo Roi (Return on Investiment). Leggi di più infoInterruption Marketing: Ecco perchè non funziona!


Fare affari: Risorsa Gratuita!

Fare affari: Risorsa Gratuita!


Fare affari

“Ho fatto un affare!”

E’ la classica affermazione di chi dopo aver acquistato un oggetto o un servizio crede di aver comprato ad un prezzo molto vantaggioso.

Qualcuno può esclamare “Ho fatto un affare!” quando crede di aver acquistato ad un prezzo più basso rispetto al prezzo di mercato.

Ma non è saggio e sai perchè?

Perchè se il compratore si ferma soltanto sulla cifra, sul prezzo, la dinamica può diventare per lui penalizzante.

Intanto la situazione che ho descritto deve partire dal presupposto che l’acquirente si sia informato sul mercato di quel bene e conosca il prezzo medio.

Ma non è saggio perchè se ci focalizziamo troppo sul numero del prezzo può subentrare il nostro Ego. Leggi di più infoFare affari: Risorsa Gratuita!