L’importanza di scrivere i propri obiettivi, fare un bilancio e il principio di coerenza

L’importanza di scrivere i propri obiettivi, fare un bilancio e il principio di coerenza


Ciao Carissimo…

… oggi è l’ultimo giorno dell’anno e come sempre alla fine di ogni periodo ci viene voglia di fare un bilancio! :drunk_tb:

Anche le società lo fanno e questo è importante per conoscere in maniera dettagliata quali sono le potenzialità prima di iniziare un nuovo “esercizio”! :help_tb:

E’ utilissimo fare un bilancio, vediamo perchè!

Fare un bilancio è importante, perchè permette di definire un punto di partenza, permette di confrontare la posizione raggiunta, cioè dove sei ora, con la posizione che vorrai raggiungere e con l’ideale che ti eri proposto di raggiungere.

Se per esempio devi arrivare a Roma, un conto è partire da Rio de Janeiro, un conto è partire da Napoli: se stiamo partendo da Napoli non è conveniente prendere l’aereo per andare a Roma da un punto di vista di comodità e anche di costi, conviene invece andare in treno o in auto. Se invece fossimo partiti da Rio de Janeiro non potevamo pensare neanche di fare tutto il percorso via terra, perchè c’è un oceano che ci divide da Roma e le migliaia di kilometri che separano l’ex capitale del brasile dalla capitale italiana sarebbero percorribili più logicamente con un aereo. Leggi di più infoL’importanza di scrivere i propri obiettivi, fare un bilancio e il principio di coerenza


Buon Natale: Oggi tu sei il tuo regalo più bello!

Buon Natale: Oggi tu sei il tuo regalo più bello!


Oggi è il 25 Dicembre e ti auguro buon Natale di cuore! :love2:

Oggi è il giorno cristiano della Natalità e oggi nasce il Bambino Gesu’. (^)

Molti sono i simboli che ritroviamo nelle tradizioni.

La nascita di Gesu’ rappresenta l’inizio di una nuova era, la nascita del Salvatore, ma nessuno all’epoca sapeva quello che sarebbe successo ne a Gesu’ ne all’umanità intera.

Un piccolo bambino apparentemente uguale agli altri avrebbe di li a poco cambiato il destino dell’umanità.

Incominciando da uno sguardo e camminando anno dopo anno attraverso piccoli gesti, sguardi profondi, parole pesanti e azioni che avrebbero fatto parlare di sé. :angel:

E quindi se un piccolo bambino ha realizzato tutto ciò in 33 anni, perchè tu sei convinto che la tua vita non possa ancora cambiare?

Hai mai pensato cosa succederà alla tua vita tra 5 anni? Leggi di più infoBuon Natale: Oggi tu sei il tuo regalo più bello!


Comunicare in Inglese e Capire L’Inglese

Comunicare in Inglese e Capire L’Inglese


Non ho una preparazione molto approfondita della lingua Inglese, non sono mai andato all’estero per perfezionare la lingua, non ho mai fatto corsi professionali o privati per migliorare la lingua, la mia conoscenza di quel poco di Inglese che so è dovuta ai miei studi alle scuole elementari, medie e superiori e all’esigenza che avevo come studente di Biologia di rifarmi a dei lavori scientifici scritti in lingua originale, per ricavare alcune informazioni che non trovavo scritte sui libri.

Molte delle conoscenze e capacità che ho acquisito a scuola e nelle quali non brillavo particolarmente sono rimaste con me e si sono consolidate per motivi di necessità: ho capito che potevano essermi utili.

Adesso per esempio leggo libri in lingua originale, perchè il panorama formativo americano offre tantissime informazioni in più, di qualità e soprattutto di prima mano rispetto al panorama formativo italiano: in questo modo rafforzo i miei circuiti neuronali e li abituo ad assimilare la lingua.

Pur avendo un vocabolario essenziale di parole inglesi, ho notato che quando provo a comunicare con uno straniero in Inglese, nel mio Inglese 😉 , riesco a farmi capire molto bene. 😎

Credo che comunicare efficacemente in Inglese non sia soltanto una questione di studio o di background culturale, ma una questione di timidezza. Leggi di più infoComunicare in Inglese e Capire L’Inglese


Benessere Finanziario: il rendiconto trimestrale

Benessere Finanziario: il rendiconto trimestrale


Mi ricordo che quando andavo a scuola non mi piaceva il momento della consegna della pagella scolastica, ma perchè questo secondo te?

Perchè sapevo di leggere delle insufficienze e questo non era bello, perchè voleva dire dovermi confrontare con i miei genitori, soprattutto mio padre che mi metteva in punizione se veniva a sapere delle mie lacune.

Consegnare la pagella con delle insufficienze per me voleva dire:

– dover ascoltare le grida di rimprovero di mio padre; :flush_tb:

– sapere di aver deluso mio padre; :thumbdown_tb:

– un periodo di privazioni o punizioni imposte da mio padre per farmi riflettere sull’accaduto, con la speranza di farmi prendere dei provvedimenti per migliorare la situazione e cambiare le mie abitudini; :downer_ee:

– frequentare le lezioni di recupero, sapendo di gravare sull’economia familiare in maniera negativa; :sick_ee:

– avere meno tempo per divertirmi, perchè lo dovevo dedicare allo studio. :furious_tb:

Molto spesso noi siamo consapevoli che stiamo sbagliando qualcosa e che se non cambiamo presto quella abitudine di vita, essa ci porterà inesorabilmente a delle situazioni spiacevoli, ma cosa succede? Leggi di più infoBenessere Finanziario: il rendiconto trimestrale


Trading On Line in Azioni: Perchè qualcuno “ci lascia le penne” ?

Trading On Line in Azioni: Perchè qualcuno “ci lascia le penne” ?


Mi ricordo che all’inizio della mia esperienza nel Trading On Line in Azioni, l’entusiasmo e la paura erano i sentimenti protagonisti di questa mia esperienza.

L’entusiasmo di aver scoperto un modo nuovo per guadagnare soldi extra sfruttando il potere del mio denaro era qualcosa di molto stimolante e mi sentivo un pò speciale per aver avuto la fortuna di conoscere questa opportunità.

L’entusiasmo da una parte mi spingeva a “buttarmi” in questa nuova avventura senza conoscere  affatto i criteri che avrebbero consentito di farlo con successo: in pratica sapevo solo a grandi linee che cosa potesse significare investire in Azioni e avevo solo una vaga idea di cosa fosse una Azione. Leggi di più infoTrading On Line in Azioni: Perchè qualcuno “ci lascia le penne” ?


Nuove idee imprenditoriali: Sunny Volley

Nuove idee imprenditoriali: Sunny Volley


Ciao, come ben sai sto sempre a pensare a guadagnare ! :grin1_ee:

Proprio oggi mentre tornavo dal lavoro mi cade un occhio sull’ennesima spa (centro benessere) che qui nelle Marche, in provincia di Ancona stanno nascendo come funghi.

Anche le palestre ultimamente nascono un giorno si e l’altro no ! :ponder_tb:

Immagino e spero che queste persone che decidono di aprire una palestra, siano persone esperte che hanno studiato il mercato e che quindi, fedeli al dogma che dice che il mercato va analizzato per individuare delle esigenze da soddisfare, hanno rilevato una domanda crescente per le palestre e i centri di aggregazione “salutistica”. Leggi di più infoNuove idee imprenditoriali: Sunny Volley