Idee Imprenditoriali e Lavoro Autonomo: Detersivi alla Spina

https://www.tradingfurbo.net/arte-della-ricchezza/idee-imprenditoriali-detersivi-alla-spina/

Oggi incomincia con questo articolo dedicato ai Detersivi alla Spina una nuova Saga di Tradingfurbo.net dedicata alle idee imprenditoriali.

Ho intenzione di sviluppare il progetto in questo modo: ricercare su internet nuove idee imprenditoriali che Ti proporrò di volta in volta con un nuovo articolo di Tradingfurbo.net.

L’intervento da parte tua è prezioso: se sei alla ricerca di nuove idee imprenditoriali il tuo contributo puo’ essere davvero prezioso per questa rubrica e può essere sotto forma di commenti agli articoli che via via vengono pubblicati oppure puoi scrivere un articolo intero e pubblicarlo sul sito di Tradingfurbo.net con tutti i vantaggi del caso.

Può essere utile soprattutto a te per confrontarti con persone che vogliono realizzare il tuo stesso sogno.

Quando avremo un bel mucchietto di articoli belli e pronti la mia idea e’ di raccoglierli in uno riepilogativo che riporti tutti i link ai vari argomenti.

Allora incominciamo a fare un po’ di bolle … :clap_tb:

… speriamo che siano bolle contenenti ciascuna una bella banconota da 50 euro! :lol_ee:

Che cosa alimenta il business dei Detersivi alla Spina?

Il business è alimentato dalla voglia dei consumatori di risparmiare qualche euro e dal desiderio di contribuire alla salute dell’ambiente.

Infatti il consumatore puo’ conservare le bottiglie esaurite di detersivo e invece di buttarle può riutilizzarle e riempirle recandosi presso il distributore di detersivo alla spina.

In questo modo si abbattono i costi del recipiente, i costi pubblicitari e i costi distributivi (facendo affidamento sulla “manodopera” messa a disposizione dal utente finale) e il consumatore finale risparmia notevolmente.

L’utente più sensibile ai problemi ambientali sarà ben contento di recarsi presso il distributore di detersivi alla Spina per contribuire alla salute dell’ecosistema e secondo me questo tipo di persona sarebbe addirittura disposta a spendere di più a patto di restare fedele a questa causa.

Quindi ti raccomando, se vuoi sviluppare questo business: sfrutta al massimo questo valore a cui il consumatore vuole essere fedele e sviluppa prodotti che soddisfino sempre di più e sempre meglio questa “esigenza emozionale”.

Ma vale la pena aprire un negozio di Detersivi alla Spina?

Recentemente c’è un trend rialzista per questo business nel senso che sto vedendo nella mia e in molte altre città un numero sempre crescente di negozi o punti vendita di detersivi alla spina.

La festa sembra essere già cominciata da un po’ e una regola di Tradingfurbo.net è questa: se trovi qualcuno che si sta già divertendo ad una festa, comincia a chiederti se la festa sta per finire perché se così è non vale la pena pagare l’intero prezzo del biglietto! :ponder_tb:

Saresti disposto a pagare l’intero prezzo di entrata in una discoteca per entrare alle 3 di notte quando sai che la discoteca chiude alle 4?  Sicuramente è da valutare!

Le migliori idee da sviluppare sono le tue idee e le tue idee possono nascere dal nulla o essere semplicemente dei miglioramenti di idee che già funzionano ma che sono incomplete o che hanno delle lacune.

Come e quando è nata l’idea?

L’idea nasce nei paesi del nord Europa, da sempre attenti ai problemi di impatto ambientale (almeno più di noi).

La prima regione in Italia ad adottare questa idea e a renderla operativa è stata il Piemonte con il lancio nel 2006 del progetto “detersivi sfusi” con lo scopo di ridurre l’impatto ambientale derivante dall’eccessiva diffusione di contenitori di plastica.

I grandi distributori come Ipercoop e Auchan hanno accolto l’iniziativa e hanno impiantato subito dei punti di distribuzione di detersivi alla spina all’interno dei loro centri commerciali.

Dopo il successo riscontrato, l’iniziativa si è diffusa fino ad interessare anche i piccoli imprenditori che hanno pensato di abbracciare il business dei Detersivi alla Spina aprendo nuovi negozi o self service.

Come posso fare per aprire un mio negozio?

Questa è la domanda più pressante per chi sta pensando di aprire una nuova attività imprenditoriale: vuole sapere come muoversi e rendersi conto delle probabilità che l’iniziativa riscuota il successo auspicato.

Ci sono varie Opzioni e si può decidere per un locale che ospiti solamente dei distributori self-service, in questo caso sarebbe un business quasi interamente automatico, oppure un negozio che sfrutti i distributori self service per attrarre il cliente e che possa puntare anche sulla vendita di articoli correlati e offrire come valore aggiunto dei servizi sempre in questo ambito.

Si può optare per l’iniziativa “fai da te” ideale per chi ha già esperienze commerciali e si sente di affrontare sfide organizzative come l’allestimento del locale, l’immagine del punto vendita, la creazione di un brand, lo stoccaggio del detersivo, la ricerca dei fornitori, ecc …

… oppure ci si può affidare al Franchising.

A proposito del Franchising, ti ho cercato alcune aziende su Internet che si occupano di questo business ma premetto che non ho fatto una ricerca sulla qualità di questi marchi. :embarassed_tb:

Potresti farla tu una ricerca e contribuire (scrivendo nuovi commenti) all’arricchimento del valore di questo articolo. :doh_tb:

Il vantaggio del Franchising è che la ditta che lo offre ti guida passo passo attraverso tutti i passaggi necessari per l’apertura “chiavi in mano”, si occupa della formazione del personale e promuove le iniziative pubblicitarie necessarie per far si che il progetto abbia un successo duraturo.

E’ necessario a questo punto fare una ricerca dei migliori Franchisor e anzi se qualche responsabile di una azienda che Opera in questo business volesse dare una serie di dritte, sappia che sarebbe ben accetta da parte di tutta la community di Tradingfurbo.net.

Le aziende che ho trovato io sono: Mille Bolle, AQSystem, Officina Naturae, Saponando, Ekocel.

Ti invito a visitare i loro siti per farti un’idea e a riferirci in merito alle tue impressioni (usa il pulsante dei commenti che trovi alla fine di questo articolo).

Quali sono i costi di avviamento e di gestione?

Dipende da come scegli di fare: se scegli il fai da te potresti iniziare con degli impianti usati e questo sarebbe anche un modo per farsi amico un imprenditore del settore che può darti qualche dritta evitando i costi del franchising.

Contattare i vari fornitori di detersivo e di prodotti collegati sarebbe un gioco da ragazzi visto che il tutto è molto facile utilizzando il motore di ricerca di Google.

Se invece decidi per un franchising dovresti affrontare delle spese di entrata nel business che ogni franchisor ti chiede per poter utilizzare il loro marchio: in questo caso il vantaggio è quello di approfittare dei loro servizi e della loro assistenza; ogni franchisor propone cose diverse ed è importante leggersi bene il contratto di adesione prima di aderire all’iniziativa.

Come funzionano i negozi?

Una volta allestito il negozio e aperta la saracinesca del locale non dovrai limitarti soltanto ad aspettare che il consumatore si accorga fortuitamente di te e venga con un recipiente vuoto di plastica ma dovrai adoperarti per farti conoscere, soprattutto se non hai scelto per il franchising.

Una buona idea è quella di pubblicizzarsi su Internet in modo che l’utente che utilizza un motore di ricerca per sapere se esistono dei distributori di detersivo in zona, venga a sapere di te e ti raggiunga nel negozio.

A questo punto lui varcherà la soglia con un recipiente di plastica vuoto da riempire, cambierà i soldi avvalendosi della tua assistenza o di quella di una macchina automatica cambia soldi, inserirà le monetine nella gettoniera e seguendo le istruzioni riportate in bella mostra riempirà la bottiglia del suo detersivo preferito. :jittery_tb:

I detersivi possono essere di tanti tipi: c’è quello per i piatti, quello per i pavimenti, per la lavastoviglie, ecc… c’è l’imbarazzo della scelta e ci si può sbizzarrire.

Se il cliente avrà una esperienza gradevole sarà portato a ripeterla continuamente e a parlarne bene ai suoi amici con evidente beneficio per il tuo negozio. :lol_tb:

Qual’è il miglior posto per aprire un negozio di distributori di detersivo?

Ottimi sono i posti ad alta densità demografica come questo o vicino a centri commerciali l’importante è che sia facile parcheggiare e facile da raggiungere.

Ottima la soluzione di impiantare un corner di distributori automatici di detersivi presso una attività già avviata perché si disporrebbe del vantaggio dell’avviamento e di una clientela già esistente che sarà contenta di avere a disposizione un servizio in un posto che frequenta normalmente per fare spesa.

Ti ricordo se sei intenzionato ad aprire questo tipo di attività di puntare sull’aspetto della difesa dell’ambiente per sfruttare la nicchia dei consumatori attenti ai problemi ecologici.

Ti invito infine a condividere la tua esperienza utilizzando il pulsante dei commenti alla fine di questo articolo cosa che renderebbe molto più prezioso e utile questo articolo a chi volesse approfondire l’argomento e confrontarsi con gli altri interessati.

Come al solito voglio suggerirti dei testi che ti possano aiutare qualora tu decida di intraprendere la strada del lavoro autonomo:

  1. Imprenditori si nasce o si diventa? Ecco i passi da fare per riuscire a mettersi in proprio!
  2. Fuori dagli schemi: gli imprenditori che cambiano il mondo!
  3. Intelligenza Intuitiva: il segreto degli imprenditori di successo!
  4. Contiene una Fantastica Sorpresa
  5. La mucca viola;
  6. Il ruggito della mucca viola;
  7. I piccoli saranno i primi;
  8. Tutte le palle del marketing;
  9. Basta!
  10. Che pasticcio di Marketing!
  11. Tribù;
  12. La chiave di svolta;
  13. Padre Ricco, Padre Povero;
  14. I quadranti del cash flow;

Un abbraccio: Michele Russo.

p.s.: sentiti libero di diffondere queste conoscenze a quei tuoi amici che potrebbero essere contenti di conoscerle.

p.s.II: sentiti libero di condividere l’articolo anche sui principali Social Networks (utilizza il pulsante “Share the Wealth” che trovi qua sotto);



2 opinioni riguardo a “Idee Imprenditoriali e Lavoro Autonomo: Detersivi alla Spina

  1. ChimiClean PRIMI IN ITALIA PER EFFICACIA presenta USASFUSO.
    Il progetto nasce dall’esigenza sempre più pressante nel mercato di organismi e strutture che possano fornire detergenza alla spina a costi contenuti e con elevati fattori di qualità. Inoltre ChimiClean lascia massima autonomia di gestione agli affiliati senza obbligo di adesione al franchising.
    Per ulteriori informazioni contattaci allo 0932 902055 o scrivi a commerciale@chimiclean.it

  2. Il mio negozio compie 2 anni a settembre 2014.

    http://www.deterfriend.com

    Il riscontro positivo un po' c'è, ma la grande distribuzione ha volumi di acquisto tali che può permettersi prezzi più bassi, quindi chi guarda solo il prezzo non compra. Proporre detergenti di pari qualità alla grande distribuzione è quindi un errore.
    Fin dall'apertura ho puntato sulla qualità del prodotto. Il difficile è far comprendere alle persone che, chi acquista sfuso, oltre a compiere un'azione a salvaguardia dell'ambiente, risparmia perchè acquista un prodotto che è 3 anche 4 volte più concentrato di quello da scaffale.
    A pari risultati se ne usa meno e quindi si spende meno. (Oltre a riutilizzare il vuoto). In ogni caso per i negozi automatici occorre comunque un po' di controllo/assistenza e promozione. Non commettete l'errore di pensare che un negozio automatico funzioni da solo in quanto tale.

    Enrica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.