Ecologia della Ricchezza Personale

La Biologia delle Credenze e il Diventare Ricchi

http://www.tradingfurbo.net/biologia-delle-credenze/biologia-delle-credenze-per-k/

Come facilitatore avanzato di PSYCH-K® e catalizzatore di successo sostenibile PER-K® ti posso dire con sicurezza che le nostre credenze plasmano la nostra vita.

La biologia delle credenze asserisce infatti che i nostri pensieri plasmano la nostra realtà, che se vogliamo migliorare il mondo in cui viviamo è necessario lavorare su come lo percepiamo internamente. Questo significa necessariamente lavorare sulla nostra lente percettiva.

Ci sono molti modi per lavorare sulla nostra “bolla percettiva” per cambiare in meglio la nostra Vita e uno dei più veloci è svelato qui.

Se non ti sposti dalla tua sedia per qualche minuto ti prometto che ti svelerò delle notizie che sconvolgeranno giò da oggi in meglio la tua vita, però spegni il tuo cellulare perché quello che stai per leggere merita la massima attenzione e non vogliamo essere interrotti dalla solita routine.

Gli Shabbiness files ovverò i files della povertà: sono quei files che sono stati installati nel nostro inconscio da persone con credenze limitanti che come affette da un virus simil-influenzale hanno propagato la “malattia” della mente orientata alla scarsità.

pensiero positivo e ricchezza

Gli shabbiness files, letteralmente files di povertà, sono tutte quelle credenze installate come files (procedure) nel nostro inconscio, queste limitano le nostre potenzialità e ci fanno vedere un mondo povero, senza opportunità e ci impediscono di diventare ricchi.

Faccio degli esempi…

… quante volte hai sentito un genitore sgridare il figlio che tocca una banconota trovata per terra dicendogli “Non toccare quei soldi che sono sporchi”…

Si crea una Credenza del tipo “I soldi sono sporchi”

 

… altre volte ho sentito dire da un bambino alla madre: “Mamma da grande voglio diventare ricco!” e la madre rispondergli “Lascia perdere, perchè i ricchi prima o poi muoiono di infarto!”

In questo caso non potrai mai diventare ricco perché per quanto tu ti sforzi il tuo subconscio per difenderti ti porterà con ogni mezzo possibile lontano dal pericolo, perché in te c’è la convinzione che se diventi ricco ti verrà un infarto.

Questi avvenimenti installano in noi dei “shabbiness files” ossia delle procedure nel nostro software (parte inconscia) che acquisiamo da piccoli e ci porteremo dietro per tantissimi anni e senza che noi ce ne accorgiamo, determineranno le reazioni a certe situazioni che li “mettono in gioco”.

E’ possibile disinstallare questi “stabiese files” con delle procedure molto potenti che lavorano con il massimo rispetto della tua persona.

pensiero positivo e ricchezza

Ad esempio: un bambino con lo shabbiness files “Molti Soldi = Infarto” potrà avere delle grandi potenzialità che se espresse liberamente lo renderebbero ricco finanziariamente, ma quando questo accade lo shabbiness files “Molti Soldi = Infarto” boicotta le situazioni che creano ricchezza.

Può succedere per esempio che il soggetto in questione sviluppi facilmente una grande ricchezza finanziaria, ma in poco tempo si ritrova con il “culo per terra”: è lo shabbiness file che ha agito facendo andare male certe situazioni, anche di facile gestione e sai perchè?

Perchè il nostro software (l’inconscio) ha associato l’idea di avere molti soldi all’infarto, e quindi quando i soldi aumentano, incrementano di pari passo la probabilità di avere un infarto: ecco che il termostato segnala un pericolo e dice a questa persona che se vuole mantenersi in salute deve assolutamente fare in modo di eliminare quelle ricchezze dalla sua vita, altrimenti sarà destinato a morire di infarto.

Di questo processo tu non sei consapevole perché il programma è latente ossia non si vede che sta funzionando. Ma latente fa rima con potente e succederanno nella tua Vita delle cose inspiegabili come quando si dice “piove sul bagnato” oppure “la figa ci vede benissimo”. Il tuo subconscio, che lavora a velocità supersoniche ed è un mostro nel processamento dei dati rispetto all’impotente conscio (forza di volontà) attiva il sistema di attivazione reticolare (S.A.R.) che attirerà su di te solo situazioni utili a boicottare la tua ricchezza.


Chiaramente di questo uno non si accorge e non riesce a spiegare razionalmente le “sfortune” che gli capitano e che lo costringono ogni volta a ricominciare daccapo.

Allora cosa possiamo fare contro questi “shabbiness files” ?

E’ opportuno rivolgersi ad un bravo psicoanalista se sospettiamo di avere uno shabbiness files installato nel nostro inconscio?

Se hai tempo da perdere ti consiglio di farlo. E non escludo che funzionerà. Ma se il tempo per te è oro devi cercare un’altra strada più veloce, più efficace e sicura.

pensiero positivo e ricchezza

Molti ricchi hanno trovato il modo di farlo in maniera veloce e hanno “sanato” tutti gli shabbiness files,: hanno visto in poco tempo incrementare  le proprie ricchezze finanziarie e migliorare notevolmente la loro condizione di salute.

Più difficile è invece procedere da solo, infatti è ostico per qualcuno riuscire ad indentificare questi “shabbiness files” perchè molto spesso sono stati installati quando eravamo piccolini e “indifesi” e non eravamo in grado da soli di discriminare tra cose utili e inutili: semplicemente molte cose le prendevamo per buone e così si sono installate nel nostro inconscio.

Ci sono delle metodiche invece che consentono di identificare in maniera chirurgica questi files e sostituirli con un file che provoca un risultato costruttivo invece che distruttivo.

Praticamente è come muovere il piede dal freno all’acceleratore.

Ah un altra cosa: gli shabbiness files si potenziano negli anni spontaneamente, perchè l’individuo cerca continuamente nell’ambiente delle situazioni che confermano le proprie credenze;

Per esempio se ho lo “shabbiness file” che dice. ” i ricchi sono tutti disonesti” . è ovvio che in un gruppo di persone ricche ci potrà essere una persona disonesta e lo “shabbiness files” la utilizzerà per rafforzarzi; infatti utilizzerà questo caso per confermarsi e rafforsarzi, ignorando completamente gli altri esempi e poi generalizzando l’esempio selezionato fino a farlo diventare l’unica realtà possibile.

Si instaura un circolo vizioso che si rinforza nel tempo: ti troverai forse a fumare l’ennesima sigaretta, ti guarderai intorno invidiando chi ha deciso diversamente e sarai consapevole di aver sprecato il tuo tempo.

Gli shabbiness files sono diversi e sappi che se non sei ricco in questo momento probabilmente ne hai almeno uno che ti sta impedendo di sviluppare le tue potenzialità e non ti permette di diventare ricco.

Individualo, renditi consapevole della sua presenza e cerca di lavorarci facendo caso, quando parli di soldi a quello che dici: questo può essere un modo per renderti consapevole poi dovrai lavorarci per eliminarlo.

Per comprendere meglio i principali concetti di questo argomento ti consiglio di vedere un altro video:

In questo video Bruce Lipton ci comunica che se incominciamo a percepire il mondo in maniera diversa si attiva un meccanismo biologico per cui il nostro metabolismo è in grado di leggere il DNA (che rimane invariato) in maniera totalmente diversa. Infatti da un codice di poche cifre si può generare una serie di combinazioni quasi infinita. E la combinazione che stai vivendo l’hai decisa tu negli anni con ogni singola scelta che hai fatto.

Ogni singola scelta che hai fatto è stata dettata da una convinzione che avevi nel profondo. Ogni tua convinzione quindi ha generato un comportamento.

Una serie di comportamenti hanno deciso chi sei adesso e cosa stai vivendo nella tua vita.

pensiero positivo e ricchezza

Puoi decidere di riscrivere completamente il libro della tua vita se lo vuoi. Ora sai come fare: In bocca al lupo!

Michele

p.s.: Ecco i tuoi regali se non li hai ancora scaricati: clicca qui!


25 Commenti

  1. Omar Tringali

    Gran bel post Michele, molto prezioso per iniziare a modificare le procedure d’attivazione della mentalità vincente. Io credo che alla fine anche il DNA ne tragga giovamento, potenziandosi a sua volta in meglio. Il difficile è scovare questi virus mentali, ma una volta scoperti, diventa più facile isolarli per poi eliminarli dalla nostra vita. Grazie e ciao.

  2. Michele Russo (Autore Post)

    Ciao Omar…
    … alcuni “ricercatori non convenzionali” sostengono che sia possibile cambiare il fenotipo espresso dal DNA anche solo con un attegggiamento mentale diverso…
    http://www.youtube.com/watch?v=UiacmALkwtk … teoricamente lo ritengo possibile e credo che valga la pena approfondire, poichè la consapevolezza è forza… la “noxa” patogena non è rappresentata da agenti organizzati in proteine e codice genetico come può esserlo un virus classico… ma da forze organizzanti e disorganizzanti che dipendono dalla nostra energia e dall’energia ambientale che subiamo o trasformiamo…
    Grazie del commento stimolante
    Michele

  3. Patrizio Messina

    Quest’argomento mi ha sempre affascinato.

    Ricordo che un paio d’anni fa, cercando materiale sull’argomento mi imbattei in un sito di un mio compaesano (di CT come me) in cui raccoglieva materiale su queste “credenze limitanti”.

    Il sito se ti interessa è soldifelici.com (se pensi possa entrare in concorrenza con il tuo business puoi anche cancellare questa riga).

    Vi erano raccolte le testimonianze di molte persone che hanno partecipato ai suoi corsi riguardo le credenze sul denaro e la richiezza.

    Ne cito alcune più rappresentative che ricordo a memoria:

    – Chi è ricco non ha veri amici
    – I soldi si possono perdere quindi è meglio non averne
    – i soldi in casa li gestiva solo mio padre perchè le donne li spendono inutilmente
    – i soldi non bastavano mai e quindi per guadagnarli giocavamo al lotto
    – più soldi hai più nemici hai

    ecc. se vai nel sito in una sottosezione penso li puoi trovare tutti.

    La cosa curiosa è che in alcune affermazioni (non quelle che ho citato) mi ci sono rispecchiato anch’io che non pensavo di averne… evidentemente li avevo e come!

    Mi sono ricodato di detti e frasi pronunciate dai miei genitori o dai nonni oppure dalla maestra ecc.

    E’ incredibile come cose del passato che ritenevamo inifluenti e che neanche ricordavamo come possano ritornare a galla in un batter d’occhio e inficiare il nostro futuro in campo economico e non solo.

  4. Michele Russo (Autore Post)

    Mi sono imbattuto anche io una volta in questo sito… ma non ho approfondito poi… niente in contrario alla segnalazione di risorse se sono pertinenti all’argomento trattato e soprattutto valide… tutto ciò si allinea alla mission di Tradingfurbo.net che è quella di offrire un servizio all’utente…
    Se me lo hai segnalato vuol dire che lo hai trovato valido e quindi ben venga!
    Grazie Patrizio
    Michele

  5. Antonio

    Purtroppo i files che rappresentano condizioni limitanti ne abbiamo tutti installati nell’inconscio, più o meno direttamente collegati alla realizzazione personale (credo che la realizzazione personale passi da attraverso molti aspetti della vita, quindi non solo da quello socio-economico). Avere coscienza di tale ingombrante presenza è il primo passo per cancellarli o renderli inattivi collegandovi altre credenze (naturalmente positive) di intensità maggiore… infatti ritengo che alcuni di questi files siano così radicati da renderne difficile l’estirpazione. Però (cosa testata su me stesso), riconoscendoli e classificandoli, si può riuscire a renderli di segno nullo solo contrapponendovi credenze di segno opposto. Naturalemente questo collegamento deve essere fatto con intensità e passione… solo così da i risultati sperati…

  6. Michele Russo (Autore Post)

    Si è vero Antonio… la consapevolezza è il primo passo del cambiamento… ci sono poi tecniche di pnl o di ipnosi che possono aiutarci per andare più veloce…
    se qualcuno di voi ha provato su di se queste tecniche sarebbe bello avere una testimonianza della sua esperienza…
    Grazie del commento Antonio
    Michele

  7. Raffaele Ciruolo

    Per combattere i files della povertà consiglio la lettura del libro “I SEGRETI DELLA MENTE MILIONARIA” di T. HARV EKER.

    L’autore, che è diventato milionario da zero in soli due anni e mezzo, elenca i file della ricchezza (“diciassette modi di pensare e agire che differenziano i ricchi dai poveri e dalla classe media”).

    Es. Il file della ricchezza n° 1
    Le persone ricche pensano:”IO CREO LA MIA VITA”.
    Le persone povere pensano:”La vita mi accade”.

  8. Michele Russo (Autore Post)

    Ho letto il libro che suggerisci e l’ho trovato utile… grazie Raffaele

  9. andrea

    Ottimo articolo: in effetti veniamo costantemente programmati ed il nostro potenziale di Essere Fare Avere viene sempre di più auto-limitato da ciò che riteniamo essere vero o da ciò che cerchiamo di combattere (ossia che resistiamo).
    La soluzione, tuttavia, non è nel pensiero ma in ciò che proviamo. Sono le nostre emozioni a dettare legge. Ricordo che il linguaggio è stato acquisito a partire dai 2 anni, mentre prima comunicavamo attraverso le nostre emozioni. Infine: tutta la nostra esistenza è volta a ricercare maggior felicità evitando ciò che ci rende infelici. Come Coach del Metodo Sedona, mi piacerebbe offrire una introduzione gratuita di 2 ore al Metodo, dove la persona impara ad accogliere ed a lasciar andare le proprie limitazioni (pensieri + emozioni) ritrovando uno stato interiore di pace e felicità. Inoltre mi piacerebbe, con l’aiuto di alcuni volontari, fare delle sessioni gratuiti di coaching di 15-20 minuti (via skype) centrate sulla realizzazione di un unico obiettivo personale, in modo da verificare, dopo 1 mese, se esso è più lontano, più vicino o già realizzato. Rimuovendo i blocchi e le limitazioni interiori, il soggetto si ritrova ad Essere Fare Agire con maggior facilità e rilassatezza interiore.
    A presto !

  10. Michele Russo (Autore Post)

    Non conosco il metodo Sedona, anche se ne ho sentito parlare… la tua proposta è una occasione unica per i nostri
    lettori… credo però che ne approfitti soltanto chi ha veramente il coraggio di affrontare se stesso con l’aiuto di qualc’un altro…
    molti non hanno il coraggio di affrontarsi ne da soli ne con l’aiuto di altri… Io fortunatamente in questo momento sto vivendo
    un periodo veramente felice… riconosco di avere delle limitazioni è sicuramente terrò presente la tua proposta quando sarà
    il momento giusto di affrontarle… intanto invito tutti i lettori a tenere presente questa proposta davvero unica e magari
    di approfittarne.
    Grazie del commento.
    Michele

  11. nicola

    SECONDO ME QUASI TUTTI VOGLIONO DIVENTARE RICCHI MA IN POCHI VOGLIONO PAGARE IL PREZZO DI DIVENTARE RICCHI.
    IN POCHI SI METTONO IN GIOCO PER CAMBIARE DAVVERO LA PROPRIA VITA,IN POCHI SI AGISCONO IN MODO COSTANTE PER DIVENTARE RICCHI.

    fORSE LA PRIMA COSA CHE BISOGNA FARE è CAMBIARE L’ATTEGIAMENTO MENTALE CHE ABBIAMO NEI CONFRONTI DEI SOLDI. TUTTE QUELLE CONVINZIONI CHE ABBIAMO SUL DENARO CI IMPEDISCONO DI ACQUISIRE LE GIUSTE CONOSCENZE FINANZIRIE. RIPORTO UNA STORIA MOLTO SIGNIFICATIVA SUL DENARO :

    in un paesino arido nella florida,il sindaco del paese organizzò un appalto per la fornitura dell’acqua
    ;vinsero due persone,john e richard.
    richard se ne andò dal paese restanto via circa tre mesi,intando johm rimasto da solo incomincia a lavorare
    e fa parecchi.
    dopo sei mesi ritorna richard con una squadra completa di operai e ingegneri,e fa costruire un
    acquedotto portando acqua più pulita 24/24 ore e 7/7 giorni,john incomincia a lavorare giorno
    e notte per garantire secchi d’acqua giorno e notte anche lui,dando più o meno un servizio simile.
    richard abbassa il prezzo dell’acqua e aquisisce sempre più clienti,john non sopportando più i ritmi
    di lavoro massacranti deve rinunciare.
    richard ha talmente tanto successo che costruisce tanti acquedotti nei paese vicini diventando
    ricchissimo senza fare tutta la fatica che faceva john,anzi godendosi molto di più la famiglia,gli hobby ecc…
    Tu cosa vuoi fare vuoi portare secchi d’acqua tutta la vita o vuoi costruire il tuo acquedotto?
    QUESTA è UNA STORIA MOLTO SIGNIFICATIVA,SOLO NOI POSSIAMO DECIDERE IL DESTINO DELLA NOSTRA VITA,SIAMO NOI GLI ARTEFICI DEL NOSTRO DESTINO.

  12. Michele Russo (Autore Post)

    Grazie della testmonianza … onoscevo la storia e anche a me ha fatto riflettere parecchio … fa riflettere molto sulla esigenza della collaborazione altrui come cosa importante per creare ricchezza.

  13. Roberto Consalvo

    mi ricollego all’ultimo post di Michele.

    Se non si cura l’aspetto della Ricerca di Persone con cui condividere il nostro Viaggio, dei secchi bisognera’ trasportarne parecchi.

    Hark Ever ha scritto un libro carino(non eccezzionale ) in cui spiega i file della mente.

    Ma se nn si impara ad instaurare rapporti con le persone che ci accompagneranno nel nostro percorso verso la nostra Ricchezza ( mentale, fisica, finanziaria) non si andra’ mai da nessuna parte.

    Ho incominciato a leggere proprio oggi un bel libro di Donald Trump:

    Pensa in grande e manda tutti al diavolo.

    La cosa che piu” mi ha colpito e’ stata la testimonianza del suo Collaboratore Bill Zanker.

    Se non avessi conosciuto Donald non sarei diventato cio’ che sono!

    Meditiamo!!

  14. Michele Russo (Autore Post)

    E’ già : io stesso ho penato molto per cambiare la mia tendenza naturale al “solismo”, anche quando giocavo a calcio tenevo moltissimo la palla perchè mi fidavo solo di me stesso ma immancabilmente finivo per stancarmi e per avere il fiatone e perdevo la palla con tanto di rimproveri da parte di compagni ed allenatore; ero molto bravo e potevo anche dribblare tutti gli elementi della squadra avversaria ma poi finivo per stancarmi e per vanificare tutto! Noi possiamo enfatizzare invece le nostre potenzialità grazie all’aiuto degli altri: se tendi alla mentalità da solista avrai grosse difficoltà a realizzare il tuo sogno e probabilmente questo fatto è un allarme che ti deve far pensare che c’è bisogno di un settaggio diverso a livello mentale!

  15. Herman

    Bell'articolo Michele, Grazie della condivisione. Sapevo di questi files ma non sapevo come si chiamavano. Ne ho scoperto uno pochi giorni fa e ho scoperto quando mi si imprese nel mio subconscio.L'ho fatto pubblico (lo raccontai a mia moglie) e questo è stato come aver fatto un disk clenning. So di averne un'altro che efettivamente si relaziona con l'ogetto di questo articolo ma non riesco a individuare come sia nato ne quando. Forse avrò bisogno di un Psicoanalista.

  16. Michele

    Non ti consiglio uno psicoanalista … almeno non uno di quelli classici … si focalizzano troppo sui problemi ricordandoteli continuamente … non abbiamo bisogno di focalizzarci sui problemi ma sulle soluzioni … è necessario guardarsi nel profondo del sè … osservare … fino a quando il colibrì (il nostro blocco) prende il volo e si allontana e noi a guardare con distacco lo salutiamo per l'ultima volta … l'approccio classico di psicoanalisi si è rivelato negli anni fallimentare e gli psicoanalisti illuminati si sono guardati intorno attingendo a nuove discipline più efficaci … questo audiolibro potrebbe essere interessante : http://www.macrolibrarsi.it/libri/__la-profezia-di-celestino-audiolibro-2-cd-audio-formato-mp3.php?pn=1312

  17. Francesco

    Ottimo articolo ed argomento. Contribuisco con la mia opinione: per quanto complicato possa sembrare, il cervello (inteso a livello emotivo) può compiere un solo tipo di operazione, l'addizione. Associa ed abbina un significato ad un certo evento o situazione. Tutto quello che pensi di sapere oggi non è altro che il risultato delle associazioni che volontariamente o involontariamente ha fatto il tuo cervello nel corso di tutta la tua vita. Ovviamente quando eri piccolino hai preso per buono quello che hai vissuto perchè non avevi l'esperienza per decidere il giusto o sbagliato. Ma ora che sei grande si. Sei ancora condizionato dalla tua "storia"? Bene, sai anche come modificarla. Il cervello può fare solo associazioni, ricordi? Quindi non cercare di cancellare i file brutti nel tuo hard disk, non lo puoi fare. Cerca piuttosto di coltivare nuove credenze e nuove abitudini. Come? Creando dei piccoli e costanti risultati positivi. La ripetizione è la madre del successo. Camminando più volte in un campo pieno di erbaccia crei un bel sentiero. In questo modo puoi sovrascrivere un file buono su uno cattivo che avevi nell'hard disk. Ultimo consiglio, se vuoi avere dei risultati, fregatene dei risultati…. Se, incontrando il successo e la sconfitta nella tua strada, tratterai questi due impostori allo stesso modo…

  18. Michele Russo

    Complimenti Francesco, sei entrato molto bene nell'animo di chi legge : buon per Te!

  19. Silvano

    Se come dici Michele questi file ci sono stati inculcati fin da bambini sottoforma di insegnamenti, ora che siamo "grandi" il comprendere di averne o meno è già un vantaggio e indice che si possono eliminare o per lo meno tenere sotto controllo. Tu che ne pensi?

  20. Michele

    @Silvano: come sempre dico io, la consapevolezza è il primo passo verso il cambiamento e il miglioramento, certo che è un vantaggio, un grosso vantaggio rispetto alla gran massa dei Zombie che ci sono la fuori vittime delle manipolazioni volute o non volute della Società…

  21. Giovanni

    Articolo di estrema importanza nella vita di ognuno di noi, sono le cosiddette credenze limitanti/generalizzazioni, derivanti sia da altri, che dalle proprie esperienze di vita come ad esempio dopo diversi fallimenti amorosi ci diciamo: "nessuno mi amerà mai" ed ecco fatto che il cervello creerà quella realtà con tutto ciò che di negativo comporta tale limitazione. Tutto ciò ovviamente avviene a causa delle domande depotenzianti che ci poniamo con noi stessi; la capacità di porsi domande realmente potenzianti migliora notevolmente la qualità della nostra vita. Se volete approfondire questi argomenti consiglio il libro "leader di te stesso" che mi ha cambiato la visione del modo di vedere le cose.
    Giovanni

  22. Michele Russo (Autore Post)

    L'ho letto Giovanni e non è male! Ma consiglio molto più vivamente il libro di Anthony Robbins Come ottenere il meglio da Sè e dagli altri.

  23. Giovanni

    Perfetto, già scaricato. Lo leggerò più che volentieri. Grazie.

  24. mario

    interessante direi

  25. Pingback: Come diventare ricchi: Il Segreto svelato

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *